Messias «Ibrahimovic il compagno più forte con cui ho giocato, per lo scudetto manca un passo»
Connettiti con noi

HANNO DETTO

Messias «Ibrahimovic il compagno più forte con cui ho giocato, per lo scudetto manca un passo»

Pubblicato

su

Junior Messias è stato ospite degli Autogol su Twitch: da Ibrahimovic allo scudetto, le parole del brasiliano

Ospite sul canale Twitch degli Autogol, Junior Messias ha parlato di tanti temi, in particolare di Zlatan Ibrahimovic e della corsa scudetto:

«Quando ho ricevuto la chiamata del Milan è stata una sorpresa ma dal momento in cui ho saputo che esisteva la possibilità ho detto al mio agente di aspettare. Per me è stato il coronamento di una carriera partita dal basso. Non ho mai fatto grandi sogni, ho sempre pensato categoria per categoria, poi in Serie B ho capito che ci potevo stare a certi livelli».

SU IBRAHIMOVIC: «Ibrahimovic è il compagno di squadra più forte con cui ho giocato, la voglia che ha a 40 anni è impressionante. Il vetro rotto ieri? Era molto carico. Una volta in spogliatoio mi ha dato un calcio in faccia ma in generale mi apprezza perchè parlo poco e lavoro molto. Calciatore più forte contro cui ho giocato? Cristiano Ronaldo».

SULLO SCUDETTO: «Manca veramente poco, un solo passo. Rispetto alle emozioni provate col Crotone qui è tutto diverso: c’è la possibilità di entrare a far parte della storia del Milan, una delle più grandi squadre del mondo. Siamo pronti».

SUI COMPAGNI DI SQUADRA: «I più casinisti sono i 3 spagnoli (Castillejo, Theo Hernandez e Brahim Diaz). Chi ascolta la musica peggiore? Florenzi e il mister, ma non glielo dite altrimenti non mi fa più giocare (ride, ndr)».

SULLA CHAMPIONS: «La vince il Real Madrid. Chi tifo in Brasile? Il Cruzeiro, da piccolo il mio idolo era Ronaldo il Fenomeno».

SULLA PARTITA PIU EMOZIONANTE: «Ce ne sono un po’: per come abbiamo vinto con la Lazio e con la Fiorentina. Ti dico la verità, ieri quando ha segnato Theo mi sono emozionato. Ci manca davvero poco per vincere: sarebbe davvero un pezzo di storia in una squadra come il Milan, è una cosa unica».

SU MILAN-ATALANTA: «Ero concentrato e sono entrato abbastanza tranquillo ma con molta voglia. Quando siamo arrivati allo stadio, i tifosi ci hanno dato una grande carica».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sport Review s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.