Mercato Milan, accettare i prestiti potrebbe essere la miglior soluzione

Piatek Paqueta
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan ha problemi sul mercato d’uscita. La società vuole cedere a titolo definitivo, ma i prestiti potrebbero essere la miglior soluzione

Il Milan non riesce a cedere gli esuberi e la società non è intenzionata ad accettare offerte che non siano trasferimenti a titolo definitivo o prestiti con obbligo di riscatto. Il vero problema è uno, se i calciatori di cui il Milan vorrebbe disfarsi hanno fatto male la prima metà di stagione e al momento non giocano, nemmeno da subentranti, il cartellino subisce una svalutazione per inerzia e nessun club li comprerebbe accettando le attuali richieste rossonere.

Perchè il Milan non li cede in prestito, magari con un diritto di riscatto, in modo tale da provare a rivalorizzare questi giocatori? Ovviamente stiamo parlando di Suso, Piatek e Paquetà. Cederli in prestito secco o con diritto di riscatto potrebbe essere la soluzione, in modo tale che i tre rossoneri giochino e possano rialzare il valore del proprio cartellino per poi reinserirli sul mercato estivo e usare gli Europei come vetrina, almeno per il polacco e lo spagnolo.