Connettiti con noi

HANNO DETTO

Materazzi lancia l’Italia: «Sembra il Barcellona. Una qualità mi ha colpito»

Pubblicato

su

Due vittorie su due per l’Italia di Mancini ad Euro 2020: l’analisi dell’ex difensore dell’Inter e della Nazionale, Marco Materazzi

L’Italia viaggia a gonfie vele nel cammino di Euro 2020 e dopo due partite ha già staccato il pass per gli ottavi. L’analisi di Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter e della Nazionale, sulla squadra di Mancini a La Gazzetta dello Sport.

«Dico che questa Italia può arrivare fra le prime quattro, ovviamente non significa fermarsi in semifinale. Quindici anni fa lo abbiamo dimostrato: te la giochi con tutti. Però qui mi fermo perché non voglio farmi coinvolgere troppo da questa grande euforia che sento intorno alla Nazionale. Che è una cosa positiva, capiamoci bene, perché è un entusiasmo che è stato creato: dalla squadra con quello che sta facendo in campo e principalmente dal suo allenatore. Quindi bene, ma ad un patto: non dimenticare che abbiamo giocato solo due partite. E quando sei troppo in alto, poi se ti ritrovi a cedere il otto è più forte».

ITALIA COME IL BARCELLONA – «Questa Nazionale sta facendo sembrare scarse le avversarie, questo mi ha colpito di più finora. E poi, da ex difensore, che non ti fa mai tirare in porta. Questo perché hai anche tanta qualità davanti, così è più facile tenere gli avversari lontano dalla porta. E’ una qualità diversa rispetto alla Francia che fa paura quando vuole. L’Italia, invece, deve costruire tutto ma è una scelta e non qualcosa di faticoso. L’1-0 alla Svizzera dice tutto sul gol di Locatelli: è quasi entrato dentro la porta come fa il Barcellona. Questi ragazzi sembra che giochino insieme tutti i giorni e da tanti anni».

Advertisement