La rassegna stampa del 19 dicembre 2018

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

La rassegna stampa del 19 Dicembre 2018 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Gazzetta dello Sport e Corriere della Sera

GAZZETTA DELLO SPORT

“Nè Milan nè Pipita: tra Pippo e Ringhio vince la paura, è 0-0”. Un titolo che non lascia spazio all’interpretazione ma spiega in maniera esaustiva i 90 minuti di nulla visti a Bologna, o meglio intravisti grazie alla pietà della foschia che ha deciso fortunatamente di non infierire più di tanto. Sono queste le note da segnalare oltre a quelle negative relative alle squalifiche di Kessie e Bakayoko, il primo per giallo in diffida, il secondo per doppia ammonizione in tre minuti. Dunque i due centrali rossoneri (assenti con la Fiorentina) incorniciano la serata peggiore da inizio stagione, non si riesce a capire che cosa stia succedendo alla squadra di Gattuso, apparsa ancora una volta nervosa e priva di idee. In classifica Lazio ed Atalanta ringraziano e se continua così tra poco saranno loro a contendersi il quarto posto nonostante anche la Lazio non stia andando particolarmente bene.

CORRIERE DELLA SERA

“Milan ghiacciato” titola il Corriere della sera, il quotidiano mette in evidenza il freddo del Dall’Ara, un gelo previsto e mal sopportato da giocatori e tifosi sugli spalti ai quali non viene concesso nemmeno il piacere di un po’ di spettacolo se non per qualche tiro ogni 20 minuti. Milan ghiacciato non solo dalle temperature ma soprattutto nelle intenzioni, fredde e lontane da quelle messe in mostra fino alla partita con la Juventus, da lì in poi soltanto 2 vittorie contro Dudelange e Parma, per il resto pareggi e sconfitte, zero goal nelle ultime due giornate di campionato contro Torino e Bologna. Paradossalmente doveva essere il periodo migliore questo senza scontri diretti ed invece con squadre di medio bassa classifica i rossoneri continuano a perdere punti, i più pesanti quelli con l’Olympiakos.

Articolo precedente
InzaghiInzaghi, ma cosa dici? «Il Milan fa paura, Suso e Calabria ti saltano sempre»
Prossimo articolo
zapata milanMilan, Gattuso si consola con la difesa: ora diventa dura effettuare cambi