Kjaer: «Giusta la scelta dell’UEFA, vivo nel Nord Italia e so quanto è grave la situazione»

Kjaer
© foto Simon Kjaer, al Milan da gennaio 2020

Il difensore del Milan Simon Kjaer ha commentato la decisione della UEFA di rinviare al prossimo anno EURO 2020

Simon Kjaer, difensore rossonero, ha commentato in collegamento telefonico con TV2, emittente danese, la decisione ufficiale della UEFA di rinviare EURO 2020. Queste le sue parole a riguardo:

«La UEFA ha preso la giusta decisione, e noi della squadra danese la sosteniamo completamente. Semplicemente non puoi giocare quel torneo. Se guardi solo il calcio, allora è triste, ma in questa crisi non puoi solo guardare il calcio, non è importante rispetto alla salute delle persone. Ovviamente anche per noi giocatori. La vita e la morte sono molto più importanti del calcio.

Credo che tutti abbiano atteso con impazienza l’Europeo, sia noi giocatori che tutti in Danimarca. Ma non c’è semplicemente nulla da discutere. Questa crisi è molto più importante del calcio. Quando un giorno avremo finito con questa crisi, allora potremo iniziare a guardare avanti verso l’estate del 2021. L’Europeo dovrebbe essere la festa del popolo, e quest’anno non sarebbe possibile.

Vivo qui nel Nord Italia e posso vedere chiaramente quanto sia grave questa situazione. Posso solo pensare a una cosa: auguro a tutti il ​​meglio e spero che tutti si prendano cura l’uno dell’altro. In questa situazione dobbiamo seguire le istruzioni di governo, autorità ed esperti ufficiali dove siamo. Le persone stanno lavorando duramente per salvare vite e per salvare la società, e poi il resto di noi deve fare la cosa giusta e fare quello che ci viene detto – e principalmente per rimanere a casa».