Kessie, orgoglio Milan: finalista per il pallone d’oro africano

Kessie
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan si rifà il morale con Frank Kessie, l’ivoriano è fra i tre finalisti per il pallone d’oro dell’Africa

Ventidue anni, in prestito con obbligo di riscatto dall’Atalanta al Milan ed una presenza costante, quasi impressionante per lo sforzo fisico al quale ci ha abituati, giocando praticamente sempre dal primo all’ultimo minuto. Tanto per capirci: 37 gare di campionato su 38 la scorsa stagione e 15 su 15 quest’anno, senza contare le gare europee. Nessun trofeo ancora ma tra poco potrebbe arrivarne uno personale molto prezioso e non solo per il metallo del quale è formato. Frank Kessie è tra i finalisti del Pallone d’oro dell’Africa, categoria giovani. Gli altri due sono il centrocampista del Leicester Wilfred Ndidi e il difensore Achraf Hakimi, del Borussia Dortmund.

Un premio che se riconosciuto porterebbe grande entusiasmo in casa Milan, l’ultimo a sollevare il trofeo fu Kakà nel 2007 ma chiaramente parliamo del più ambito titolo europeo. Ad ogni modo la speranza è che il giovane centrocampista di Gattuso possa sollevare il meritatissimo premio dopo la delusione europea e la fatica per mantenere il quarto posto in campionato. Un sacrificio fatto soprattutto per sopperire ai tanti infortuni che non rendono possibile schierare il 4-3-3, nel quale il giocatore ha cominciato con il Milan di Montella in qualità di mezz’ala. Oggi gioca come interno di centrocampo ma la cosa importante è che rispetto all’anno scorso la crescita sia stata esponenziale dal punto di vista tattico e della sicurezza in campo.