Kalinic, questa è magia: riesce anche a schivare i malumori dei tifosi

Kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Nikola Kalinic rimane bloccato nel passaggio all’Atletico Madrid, intanto riesce anche ad evitare i malumori dei tifosi che sbagliano persona

L’attaccante dell’Atletico Madrid, Kevin Gameiro, sembrava ad un passo dal Valencia ed invece, come scrivono i media spagnoli, qualcosa sembrerebbe aver bloccato la cessione del francese verso il club connazionale, con le due società che al momento non avrebbero l’intesa economica necessaria a concludere l’affare. Questa situazione riguarda anche il Milan e Nikola Kalinic, l’acquisto del quale sarebbe subordinato alla cessione di GameiroIl croato ha già superato le visite mediche con l’Atletico Madrid, ma il suo trasferimento non è ancora ufficiale per i motivi sopra riportati. Intanto i tifosi rossoneri non vogliono più vederlo ma se la prendono con la persona sbagliata su Twitter: il suo omonimo Nikola Kalinic, cestista serbo del Fenerbahce. Il quale prima ha chiarito di non essere un calciatore, ma poi l’ha presa sul ridere: «Sono un giocatore di calcio e mi sono appena trasferito all’Atletico Madrid».

TUTTE LE MAGIE DI KALINIC- C’è qualcosa di magico intorno al giocatore rossonero, non potrebbe essere diversamente dopo una stagione che malgrado tutto, nel bene o nel male lo ha sempre reso protagonista, spesso in situazioni paradossali. Kalinic arriva al Milan la scorsa estate dopo un’estenuante trattativa con la Fiorentina, la quale faticava a privarsene se non a certe cifre. Inizia la stagione come punto di riferimento dell’attacco rossonero, davanti a Cutrone ed Andrè Silva e caldamente sponsorizzato da Montella. I goal non arrivano ma lui continua a giocare con regolarità, aspettando che finalmente si sblocchi. La situazione non cambia e a fine stagione, in finale di Coppa Italia segna un goal di tutto rispetto ma nella porta sbagliata. La stagione si conclude con 41 presenze e 6 goal, con tanto di fiducia anche da parte di Gattuso, subentrato a Montella. La magia del croato, proprio perchè di magia si tratta, nonostante la stagione molto complicata lo accompagna anche al mondiale di Russia, dal quale si fa cacciare dal tecnico Dalic, per essersi rifiutato di entrare in campo a fine partita. La Croazia arriverà in finale. Un dramma sportivo dopo l’altro ed invece arriva la chiamata che non ti aspetti: l’Atletico Madrid. Visite mediche superate ma Gameiro blocca tutto. Ora i malumori dei tifosi del Milan che vorrebbero lasciargli qualche messaggio ma sbagliano persona, se non è magia questa.

GLI ACCORDI CON L’ATLETICO- Per quanto riguarda la formula di trasferimento, Secondo “Marca”, dovrebbe cambiare la modalità di passaggio, ovvero si passerebbe da un potenziale prestito alla cessione definitiva per 15 milioni di euro. Del resto il precedente accordo (prestito oneroso da 2 milioni e obbligo di riscatto a 18) era stato stipulato con la passata proprietà rossonera e la nuova intesa permette al Milan di incassare subito una cifra importante, mentre al club spagnolo di ottenere uno sconto sul cartellino dell’attaccante croato. Come sopra riportato, l’intoppo delle ultime ore sembra però bloccare una trattativa che ormai necessitava solo delle firme di rito. Ora tutto dipenderà dal passaggio di Gameiro al Valencia, un contrattempo che di sicuro non farà bene alle casse rossonere, quando mancano meno di 10 giorni alla chiusura delle trattative.

 

Articolo precedente
antonelli al genoa ipotesiAntonelli, l’Empoli sorpassa il Genoa: in Toscana un posto da titolare
Prossimo articolo
Calciomercato Milan, niente prestito per André Silva: rifiutato il Siviglia