Il Milan pensa a Bolt per espandere il marchio rossonero nel mondo

© foto www.imagephotoagency.it

Rumors dall’Inghilterra affermano che il Milan sia interessato a Bolt. La conferma arriverebbe dall’agente dell’ex velocista

Usain Bolt ha vinto tutto come velocista (8 ori olimpici e 11 mondiali) ma non ha mai nascosto il desiderio di giocare a calcio. Il giamaicano è un grande tifoso del Manchester United e il suo sogno era quella di vestire un giorno la maglia dei Red Devils. Nonostante le sue innegabili doti atletiche, Bolt in passato ha già eseguito alcuni provini in Europa con il Borussia Dortmund e i norvegesi dello Stromsgodset ma con scarso successo. L’uomo più veloce del mondo è comunque riuscito a firmare un contratto da professionista con la squadra australiana dei Central Coast Mariners e recentemente ha siglato una doppietta in amichevole con i Macarthur South West United. Il futuro di Bolt come calciatore potrebbe comunque essere molto lontano dall’Australia. Stando a quanto riporta il quotidiano inglese Daily Telegraph, il Milan potrebbe acquistare il cartellino del’ex velocista.

L’indiscrezione della testata britannica nasce dalle dichiarazioni dell’agente del giamaicano, Tony Rallis. Quest’ultimo afferma di aver ricevuto un’offerta per Bolt di due anni con opzione per una terza stagione da parte di una società dell’Europa meridionale. Rallis non ha citato direttamente il club in questione ma ha detto che si tratta di una squadra che è da poco cambiato proprietà e che non solo punta alla Champions League ma che giocherà anche una finale di Coppa Nazionale. Il Milan è passato da qualche tempo sotto l’egida di Elliott, lavora per qualificarsi alla massima competizione europea e il 13 gennaio giocherà la finale di Supercoppa Italiana con la Juventus. Quando si dice che tre indizi fanno una prova. Non solo, Bolt e il Milan condividono la Puma come sponsor tecnico e questo potrebbe favorirne il trasferimento in rossonero. Al momento non è possibile dire se si tratterà di un’operazione puramente di marketing o se dietro ci sia un vero e proprio progetto tecnico ma certamente il volto del velocista potrebbe aiutare il club di via Aldo Rossi a farsi conoscere nel mondo.

Articolo precedente
Paul Singer ElliotElliott programma un nuovo ripianamento dei debiti del Milan
Prossimo articolo
CutroneCutrone rinnova con il Milan fino al 2023 – UFFICIALE