Icardi, Pirlo non fa sconti: le sagge parole di un campione d’altri tempi

© foto www.imagephotoagency.it

Icardi e l’Inter, una situazione quasi surreale che suscitando tantissime polemiche nonchè commenti duri e lapidari a quanto accaduto

Il braccio di ferro tra Inter, Icardi e la sua moglie procuratrice Wand Nara in merito al rinnovo con conseguente aumento dell’ingaggio (si parla di una richiesta di 9 milioni di euro a stagione) è arrivato ad una svolta decisiva. Secondo quanto riportato da Sky, la dirigenza nerazzurra e il tecnico Luciano Spalletti avrebbero deciso di comune accordo di togliere la fascia di capitano al bomber argentino per consegnarla a Samir Handanovic. La notizia è stata confermata questa mattina dal club di proprietà di Suning tramite i suoi profili social. Icardi, secondo le parole di Spalletti in conferenza stampa, sarebbe stato convocato nella sfida in Europa League con il Rapid Vienna ma avrebbe rifiutato di unirsi al gruppo. Una decisione che avrebbe portato dunque alla scelta drastica da parte di Marotta di levargli addirittura la fascia per consegnarla al portiere.

PIRLO SU ICARDI- Andrea Pirlo, collezionista di trofei con la maglia del Milan nonchè con quella della Juventus, ha espresso il suo pensiero in merito alla questione Icardi, una situazione che tocca nel vivo anche chi non è particolarmente coinvolto nella faccenda. Però si sa, quanto si legge fa riflettere, arrabbiare, in alcuni casi inorridire di fronte a tanta sfrontatezza a certi livelli, dove bisognerebbe invece appianare le cose in modo tale che se ne discuta tra le mura dirigenziali, cosa molto lontana dai nostri tempi. Pirlo in maniera come sempre schietta e sincera ha usato poche parole ma molto efficaci: «Per aver preso la società questa decisione, dev’essere successo per forza qualcosa nello spogliatoio. Le frasi di Wanda contro i compagni di Icardi? Un giocatore in questi casi deve esporsi: se sei il capitano, devi farlo ancor di più. L’Inter adesso sta facendo vedere che c’è una società che comanda: i giocatori vengono dopo».

Articolo precedente
PiatekAtalanta-Milan, Piatek: è caccia al bonus
Prossimo articolo
Milan ParlamentoInaugurato un nuovo Milan Club. Dove? In Parlamento – FOTO