Gattuso dà del “pollo” a Calhanoglu, lezione di calcio al turco

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Gennaro Gattuso critica Hakan Calhanoglu per un episodio nel corso della partita contro l’Arsenal. Lezione di furbizia di Ringhio…

Gennaro Gattuso ha ammesso le colpe della squadra nella sconfitta di questa sera contro l’Arsenal. Il Milan è stato messo sotto per larghi tratti del match dai Gunners. Per la prima volta (nel 2018) i rossoneri hanno mostrato delle lacune nell’assetto difensivo.

In conferenza stampa il tecnico ha spiegato la chiave del match: «Sapevamo sarebbe stata una gara difficilissima. L’Arsenal viene da un momento difficile ma ha enorme qualità, noi abbiamo sbagliato troppo. Non siamo mai stati squadra compatta e hanno meritato. Potevamo fare qualcosa di più ma non abbiamo giocato da squadra, ogni volta che attaccavano potevano farci male. Giocare a questo livello è nuovo per questi ragazzi ma rimangono troppi errori. Ora guardiamo avanti senza perdere fiducia, è stata una giornata no e l’Arsenal ha meritato. Ci servirà per il nostro percorso».

Interessante invece il giudizio di Ringhio sul contatto da rigore che ha coinvolto Calhanoglu in area Arsenal. Rino ha parlato onestamente di cosa succede tra i giocatori in quelle situazioni puntando il dito sull’ingenuità e l’inesperienza del turco: «Io mi sarei buttato, lo tocca. Il contatto c’è, ma va bene così. Come fai a non buttarti qua?».

Sulla qualificazione: «La testa va al Genoa, poi inizieremo a prepararla. Nel calcio mai dire mai quindi andremo a Londra per provarci, non in gita. Siamo il Milan e abbiamo una maglia da rispettare. Avremmo potuto segnare, non è finita ma è difficile. Cercheremo di giocarcela meglio».

Sulla preparazione atletica: «Sono partite sold-out, sono partite totalmente diverse dal campionato italiano. Ci sono avversari tecnicamente e fisicamente fortissimi. E’ vero che eravamo meno brillanti, abbiamo sofferto. Non so se abbiamo sbagliato, abbiamo fatto un carico di lavoro simulando quello che avremmo fatto nel derby».

Articolo precedente
Mkhitaryan ArsenalMilan-Arsenal 0-2, sintesi e tabellino
Prossimo articolo
Stampa RassegnaRassegna stampa del 9 marzo 2018