Gattuso e Mirabelli in Russia per Gelson Martins, il piano del direttore sportivo

© foto www.imagephotoagency.it

Mirabelli e Gattuso in Russia per seguire Gelson Martins dello Sporting Lisbona, attaccante che avrebbe chiesto di essere ceduto

Gattuso e Mirabelli in Russia per vivere da vicino il mondiale che prenderà il via domani dalle ore 17. Intanto tecnico e direttore sportivo sono a lavoro per individuare i talenti ideali sui quali lavorare senza eccedere in cifre esagerate. Un’occasione dunque per il Milan ma non solo. Gelson Martins, giovane talento dello Sporting Lisbona, fa parte del gruppo di giocatori che ha chiesto la rescissione dal club. In tutto, siamo ormai arrivati a sei giocatori totali: parliamo di Podence, Rui Patricio, Bruno FernandesWilliam Carvalho e appunto Gelson Martins, poi nelle ultime ore anche Bas Dost. All’elenco, peraltro, va aggiunto pure Jorge Jesus, l’allenatore, che si è già accasato all’Al-Hilal. Per tutti la  motivazione è la medesima, vale a dire l’aggressione subìta lo scorso 15 maggio nel centro sportivo del club da un gruppo di tifosi incappucciati, con conseguenze fisiche in particolare per l’attaccante Bas Dost, ferito alla testa. Tutti i giocatori saranno liberi di accettare offerte da qualsiasi squadra.

La situazione chiaramente è delicata, ci vorrà molta diplomazia ma soprattutto un passo fermo e deciso nella scelta del giocatore che potrebbe fare comodo alla causa rossonera. Gelson Martins è nato l’11 Maggio del 1995, un ventitreenne attaccante che con lo Sporting ha segnato 27 goal in 140 presenze dal 2014 ad oggi.

Articolo precedente
boriniBorini, il Milan lo ha appena riscattato ma il Toro lo segue: possibile partenza
Prossimo articolo
Bellinazzo sull’Uefa: «Si doveva concedere il settlement, esclusione coppe esagerata»