Connettiti con noi

HANNO DETTO

El Hilali: «Dobbiamo essere più cattivi. Atalanta e Juventus sono decisive»

Davide Lusinga

Pubblicato

su

El Hilali

L’attaccante del Milan Primavera Youns El Hilali ha rilasciato qualche dichiarazione ai microfoni di MilanTV

Youns El Hilali è sicuramente uno degli uomini più in forma del Milan Primavera. L’attaccante classe ’03 ha realizzato fin qui 3 reti in stagione e punta a trascinare la squadra di Giunti ai play-off. Ecco le sue dichiarazioni a MilanTV su questo finale di campionato: «C’è tanta voglia di lavorare per essere più cattivi e sfruttare al meglio le occasioni che ci capitano. Tre gare di fila con la porta inviolata sono comunque un buon risultato, la nostra difesa sta lavorando molto bene. Atalanta e Juventus? Sono due gare decisive contro due squadre molto vicine a noi in classifica. All’andata abbiamo perso di misure nonostante due ottime gare, ora c’è tanta voglia di strappare i tre punti.»

«Difficoltà offensive? Bisogna sfruttare di più le occasioni che ci capitano sotto porta e mantenere la concentrazione per tutti i 90 minuti, cosa che a volte è mancata e ci ha fatto perdere punti. Stagione? Sono molto soddisfatto ed orgoglioso di come sta andando, ringrazio il mister che mi sta dando fiducia ed anche gli altri mister che hanno fatto parte del mio percorso al Milan. Primo gol? Emozione bellissima, venivo da gare dove cercavo il gol e non riuscivo a trovarlo, la doppietta all’Ascoli è stata una liberazione. Il campionato Primavera è difficile, molto più veloce e con ritmo alto. Il mio obiettivo è lavorare giorno dopo giorno per formarmi ed essere pronto per il calcio professionistico. Vestire la maglia della Nazionale è un orgoglio ed un emozione, per me ora è importante dare il 100% al Milan, poi se arriva la chiamata sarò molto felice.»

Advertisement