È stato fatto tutto in nome dell’amore, ti amo Coppa Italia

© foto Social

Ti amo Coppa Italia, Milan-Juventus significa tuffarsi in una girandola di emozioni e di polemiche

Ripercorrere gli ultimi anni degli scontri tra Milan e Juventus significa tuffarsi in una girandola di emozioni e di polemiche. Forse potrebbero dire la stessa cosa anche altre squadre di Serie A che al termine delle sfide contro i bianconeri rimangono con l’amaro in bocca (e non solo per le eventuali sconfitte). Ma come dice Elio e le storie tese in Ti amo campionato «È stato fatto tutto in nome dell’amore».

TI AMO COPPA ITALIA – Quindi è meglio non ripensare il fallo di mano di Alex Sandro del passato, quando il rigore sembrò netto a tutti tranne che all’arbitro. Dimentichiamo anche il rigore di Dybala per fallo di mano di De Sciglio, sempre all’ultimo minuto di gioco. E non pensiamo agli squalificati per la sfida di ritorno (ci mancavano queste emozioni da quando venivano squalificati Ibra e Thiago Silva in prossimità degli scontri diretti contro la Juventus di Conte). Ti amo campionato e ti amo Coppa Italia.