Donnarumma, ora ha bisogno di sostegno: martedì di nuovo in campo

Donnarumma imputato principale del disastro di Genova, un goal praticamente regalato a Defrel e l’occasione sorpasso così sfumata

Donnarumma amareggiato nel post gara di Genova, per l’errore che ha regalato la rete della vittoria al blucerchiato Defrel. Le prime pagine pagine dei quotidiani questa mattina sono impietose nei suoi confronti, per un errore talmente inspiegabile quanto sintomo invece di mancanza di tranquillità a partire proprio dalla porta. Che cosa passi per la testa del portiere in quel momento non si può spiegare, il risultato è un goal regalato a Defrel ed una squadra che non riesce a reagire, andando così sempre più a fondo e rischiando quasi una crisi isterica. Ad ogni modo nel post partita Donnarumma ha parlato ai microfoni di Sky, raccontando a modo suo quanto accaduto in quegli istanti.

DONNARUMMA- Così il portiere del Milan ha parlato ai microfoni di Sky: “Mi dispiace tanto per aver condizionato la partita, ma non sarà un errore così ad abbattermi. Da parte mia continuerò a lavorare duramente. Fa parte del gioco del portiere quando quando vuoi giocare dal basso, ho sbagliato e mi dispiace. Però, non sarà certo un errore così a non farci più giocare da dietro. Adesso l’importante è rimanere tranquilli perché siamo lì, il nostro obiettivo è arrivare in Champions e ce la metteremo tutta per farlo”.