Di Marzio su Kakà al Milan: «Ecco un retroscena della trattativa…»

Kakà
© foto Ricardo Kakà, Pallone d'Oro 2007

Gianluca Di Marzio nel suo libro Grand Hotel Calciomercato svela anche un retroscena riguardo all’operazione che portò Kakà al Milan

All’interno del proprio libro “Grand Hotel Calciomercato” Gianluca Di Marzio ha svelato anche un curioso retroscena riguardo all’arrivo di Ricardo Kakà al Milan. Ecco uno stralcio:

«È ferragosto, il mercato sta quasi finendo e in Sardegna non ci sono stampanti all’orizzonte. “Sto aspettando i fogli dal Brasile! Mi serve un aiuto” strilla Adriano in pantaloncini da mare all’agente immobiliare che ogni anno gli affitta le case in Costa Smeralda. Il fax in qualche modo arriva, l’affare si chiude a 7 milioni e mezzo di dollari. Ancelotti non ne sa nulla e si ritrova Kakà direttamente a Milanello per il primo allenamento: al termine della sgambata, con tanto di partitella finale, l’allenatore decide di chiamare Galliani. ‘Ma dove l’avete preso? È un fenomeno!! Non ne ho mai visto uno così’. Il ragazzino soffia persino il posto a un mostro sacro come Rui Costa, il numero 10, il più talentuoso, che però alza le mani e ammette con il consueto stile: ‘Questo è più forte di me’».