Costacurta: «Arsenal più forte del Milan, modulo non determinante»

costacurta sky europa league milan
© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato da Tuttosport, l’ex difensore del Milan ed attuale opinionista Sky Alessandro Costacurta ha parlato così del cammino in Europa League dei rossoneri

Domani, contro l’Austria Vienna, inizia ufficialmente il cammino del Milan nella fase a gironi di Europa League. Alessandro Costacurta, a Tuttosport, analizza così il girone:

«Sicuramente deve superare il girone: Austria Vienna, Rijeka e Aek Atene sono avversari
alla portata. Tornare a fare risultato in Europa, anche se non in Champions, è un dovere per riavvicinarsi al livello che compete al club».

Quanto sarebbe importante vincere la Coppa per la crescita dalla rosa?
«Io non sono uno che pensa: se vinci sei bravo, se perdi hai fallito. Credo che arrivare fra le prime quattro sarebbe un risultato importante. Penso che il Milan possa farcela».

Nel ’01-02 il suo Milan arrivò in semifinale di Coppa Uefa e la stagione successiva conquistò la Champions a Manchester. Vincere aiuta a vincere?
«Indubbiamente: arrivare in fondo a competizioni del genere abitua i giocatori ad affrontare determinati impegni, rafforza mentalità e carattere».

Non sappiamo ancora chi retrocederà dalla Champions, ma non sembrano esserci squadre più forti del Milan.
«Penso che l’Arsenal al momento sia una squadra più completa e competitiva dei rossoneri, poi non vedo formazioni superiori. L’occasione per arrivare in fondo, però, c’è».

Il Milan dovrebbe presentarsi a Vienna col 3-5-2: giusto cambiare sistema di gioco?
«Non è il sistema a fare forte una squadra. Giocare a tre o quattro in difesa non fa la differenza se poi non ci sono mentalità, attenzione ai particolari e concentrazione giusta per evitare errori banali».

Articolo precedente
Inzaghi MilanInzaghi: «Montella? Un bravo allenatore trova il giusto abito alla squadra»
Prossimo articolo
logo milan«Milan la Ferrari d’Europa». In Austria celebrano i rossoneri