Correa al Milan, Berta (ds Atletico) martedì a Milano: si prova a chiudere

Angel Correa
© foto www.imagephotoagency.it

Angel Correa al Milan: Andrea Berta, direttore sportivo italianalo dell’Atletico Madrid, martedì sarà a Milano per trattare con Massara

In serata rimbalzano le voci che vorrebbero Angel Correa in procinto di approdare al Milan dall’Atletico Madrid. Nelle scorse ore la televisione argentina Tyc Sports aveva lanciato la bomba rilanciata in breve tempo dai maggiori quotidiani internazionali e nazionali, la ricerca di conferme ha portato ad una concreta possibilità che tutto sia vero: secondo quanto riportato da SkySport Andrea Berta, direttore sportivo italiano dell’Atletico Madrid, nella prossima settimana (presumibilmente martedì) sarà a Milano per trattare davanti a Maldini e Massara la cessione in rossonero di Angel Correa al Milan.

Seconda punta perfetta

Angel Correa, 24 anni, è una seconda punta capace di spaziare su tutto il fronte d’attacco potendo contare anche su un’ottima tecnica con entrambi i piedi. Ciò che però sembra frenare l’entusiasmo dei tifosi del Milan è la valutazione fatta dai colchoneros al proprio pupillo: 50 milioni (trattabili).

Cifre da record, occorre far cassa

Il Milan dal canto suo non sembra essersi mosso con il piede leggero: la distanza tra le parti non sembra essere così ampia come confermato dall’appuntamento in agenda per martedì prossimo con Andrea Berta direttore sportivo dell’Atletico Madrid. Stando alle notizie che rimbalzano dalla Spagna il Milan avrebbe messo sul piatto circa 40 milioni di euro e l’accordo col giocatore già in tasca.

La cifra di 40 milioni da utilizzare per sbloccare l’affare Correa al Milan deve però essere supportata da qualche cessione importante: André Silva non convince pienamente mentre Cutrone, aggregatosi ieri a Milanello, deve ancora essere studiato da Giampaolo. Dall’altro lato continua a tenere banco, anche se con toni decisamente minori rispetto a qualche settimana fa, il futuro di Gigio Donnarumma. Il Psg aveva fatto una prima offerta giudicato irricevibile dai rossoneri, ora Leonardo sembra voler prendere tempo e il Milan non disdegna.