Caso Bakayoko, giocatore multato ma reintegrato: contro il Bologna ci sarà

Bakayoko
© foto www.imagephotoagency.it

Caso Bakayoko, il centrocampista francese è stato causa del ritiro forzato e multato dalla società: contro il Bologna però ci sarà

La settimana di avvicinamento al match di lunedì contro il Bologna a San Siro è stato caratterizzato dalla decisione di Gattuso di mandare in ritiro la squadra dopo i fatti avvenuti due giorni fa con il ritardo di un’ora di Bakayoko alla sessione di allenamento per colpa, come ha spiegato il suo entourage, del serbatoio della macchina a secco. Le conseguenze hanno portato ad una multa da circa 90 mila euro per il giocatore che però dovrebbe rientrare totalmente nelle gerarchie del tecnico calabrese per la sfida contro il Bologna. L’increscioso ritardo di Bakayoko è stata ovviamente la goccia che ha fatto traboccare il vaso spingendo Gattuso ad intervenire non soltanto sul singolo ma sull’intero gruppo annunciando il ritiro forzato.

Un gesto estremo da parte di Gattuso che riunendo la squadra h24 nel centro sportivo di Milanello ha manifestato la necessità di ritrovare una compattezza di gruppo prima ancora dei risultati. Per la sfida di lunedì tuttavia il tecnico calabrese starebbe pensando ad una rivoluzione tattica che porterà all’archiviazione forse definitiva del 4-3-3 in funzione di un meno rodato ma più adatto 4-3-1-2 con Paquetà alle spalle del tandem offensivo Piatek Cutrone. A centrocampo, come detto, spazio a Bakayoko che supporterà nel ruolo di mediano gli strappi di Kessié e Calhanoglu mezzale.