Connettiti con noi

HANNO DETTO

Braithwaite non riesce a dimenticare: «Ho visto Eriksen morto per un attimo»

Pubblicato

su

L’attaccante della Nazionale danese: «Doveva essere il più grande evento sportivo della storia danese, si è rivelato un incubo»

A distanza di un mese e mezzo dall’episodio che ha tenuto col fiato sospeso tutto il mondo del calcio, Martin Braithwaite, attaccante della Nazionale danese, è tornato con la memoria a quanto avvenuto quel giorno a Copenaghen a Christian Eriksen nel corso di un’intervista al media digitale 433. E il ricordo è ancora agghiacciante.

«C’è stato un momento in cui l’ho guardato… E se n’era andato. Quando guardi un corpo e puoi vedere che la persona è morta, allora non hai dubbi. Lo sai subito. Questo è quello che ho visto. Ho vissuto uno dei momenti più orribili della mia vita. Quando l’ho visto, ho iniziato a pregare. Sentivo che era l’unica cosa che potevo fare in quel momento. Avevamo tutti i dottori al lavoro e non volevo che nessuno vedesse quell’immagine. Quello che avrebbe dovuto essere il più grande evento sportivo della storia danese, si è rivelato un incubo. Quello che è successo quel giorno ha scioccato molte persone».