Brahimi, è un esterno ed è in scadenza: il Milan ci prova

brahimi
© foto www.imagephotoagency.it

Brahimi ed il Milan, possibilità concreta di arrivare all’esterno del Porto, in scadenza a Giugno con il club lusitano

Brahimi, francese di nascita, naturalizzato algerino, nato a Parigi l’8 Febbraio del 1990. Si parla di lui in Portogallo come di un possibile ed imminente passaggio al Milan, nuovo obiettivo di mercato rossonero in vista dell’estate. Come detto più volte, il mercato del Milan dovrà ripartire sugli esterni d’attacco, zona di maggior sofferenza attuale ma anche del recente passato. Il giocatore franco-algerino del Porto, 29 anni, nelle ultime settimane sarebbe stato osservato molto da vicino da alcuni osservatori rossoneri, come riportato dal quotidiano portoghese A Bola: Il Milan dunque a caccia di un esterno che possa far rifiatare Suso e Calhanoglu o addirittura sostituirli dato che al momento non è possibile sapere se entrambi nella prossima stagione faranno parte del progetto.

SITUAZIONE CONTRATTUALE- Brahimi è in scadenza di contratto a giugno e dunque dovrebbe essere svincolato a fine stagione a costo zero: i rossoneri, come riportato  anche da  Tuttosport, dovrebbero limitarsi a pagargli l’ingaggio ed eventualmente i costi delle commissioni agli agenti. Prende così forza la candidatura dell’esterno sinistro del Porto (seguito nelle scorse settimane anche dall’Inter) in alternativa a quelle dei più costosi Allan Saint-Maximin del Nizza e Dani Olmo della Dinamo Zagabria. Un affare dunque se arrivasse davvero a costo zero, il giocatore potrà essere osservato meglio ai quarti di finale Champions che il Porto ha recentemente conquistato eliminando la Roma.

MEDIA GOAL INTERESSANTE- Brahimi gioca prevalentemente come prima o seconda punta, ma può anche arretrare il suo raggio d’azione muovendosi sulla fascia laterale a centrocampo. Grande abilità tecnica, ottimo dribbling ed una propensione agli inserimenti offensivi, i quali ne fanno un giocatore completo, in grado di sfoggiare le proprie abilità balistiche anche nell’esecuzione dei calci piazzati. Il giocatore in carriera ha sempre mantenuto con il Porto una media di circa 10 goal stagionali. Sono 51 quelli messi a segno con il club lusitano, in 203 presenze totali.