Borini, il Milan lo ha appena riscattato ma il Toro lo segue: possibile partenza

borini
© foto www.imagephotoagency.it

Borini potrebbe partire destinazione Toro, l’esterno rossonero piace a Mazzarri che dal canto suo potrebbe perdere un attaccante di peso

il Torino starebbe pensando a Borini come possibile sostituto di Iago Falque, seguito da Atalanta e Siviglia. Secondo quanto riportato da Tuttosport, nel caso in cui l’attaccante spagnolo dovesse partire potrebbe essere sostituito dall’esterno rossonero, appena riscattato per 5,5 milioni di euro, il cui ingaggio arriva a circa 2 milioni di euro stagionali. Un’operazione non semplice, come riferisce il quotidiano torinese, ma che potrebbe essere agevolata dalla partenza dello spagnolo, soprattutto se si materializzasse un ritorno in Spagna (Siviglia), che dal punto di vista economico potrebbe accontentare le pretese dei granata. Borini viene considerato il partner perfetto in attacco di Andrea Belotti, il che potrebbe significare una resa da parte del Milan nei confronti dell’attaccante di Cairo e il fatto che Borini non sia un titolare al Milan rappresenta un piccolo vantaggio, per un Torino disposto a mettere sul piatto un contratto più lungo, in modo da poter ottenere uno sconto sul compenso del giocatore, molto apprezzato da Mazzarri.

Il Toro pensa dunque ad una riduzione di ingaggio ma con un contratto più lungo. Effettivamente 2 milioni di euro ad un giocatore che non è nemmeno titolare rappresentano una cifra che dovrebbe far riflettere anche il Milan, nel caso in cui il giocatore, tra l’altro appena riscattato come sopra citato, dovesse rimanere.

Articolo precedente
Milan, siamo alla svolta: trovato socio e 32 milioni di euro
Prossimo articolo
Gattuso e Mirabelli in Russia per Gelson Martins, il piano del direttore sportivo