Bologna-Milan, probabili formazioni: conferme importanti per Gattuso

Gattuso
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Milan gara decisiva sotto molti aspetti, da Inzaghi a Gattuso passando per Higuain il quale non potrà più fallire

Bologna-Milan un altro test fondamentale per capire le reali intenzioni societarie rossonere relative al mercato e soprattutto alla panchina. Le possibilità di mancato risultato dopo la sconfitta di giovedì sono improvvisamente venute meno, a Bologna dovranno essere 3 punti, anche se questo potrebbe portare all’esonero di Inzaghi. Chiaramente nulla di personale ma ognuno dovrà pensare in maniera professionale, lasciando i ricordi e le amicizie (se ci sono) da parte ed oltre i 90 minuti di gioco, con la speranza che anche in caso di sconfitta Inzaghi non venga esonerato.

QUI BOLOGNA – Non ci sarà Pulgar, fermato da un risentimento muscolare al polpaccio. Calabresi rientra dalla squalifica e dovrebbe chiudere insieme a Danilo ed Helander la linea a tre davanti a SkorupskiMattiello a destra, sul fronte opposto ancora ballottaggio tra Krejci e Dijks, anche se al momento l’olandese sembrerebbe in vantaggio. In regia Nagy al momento favorito, insieme a lui Poli e Orsolini, a fare la spola tra metà campo e trequarti. Pochi dubbi per l’attacco: Palacio e Ropero Santander ai quali questa volta Inzaghi chiederà gli straordinari.

QUI MILAN – Gattuso recupera Suso, lo spagnolo sarà regolarmente in campo così come Calhanoglu nel centrocampo a 4. Due i cambi dunque in programma rispetto alla partita di coppa: Donnarumma tornerà in porta al posto di Reina, Castillejo si accomoderà in panchina nell’attesa di un cambio. Confermata la difesa a 4 con Calabria e Rodriguez sugli esterni, al centro la coppia Abate-Zapata. Suso come detto e Calhanoglu ai lati di Kessié e Bakayoko. In attacco confermata la coppia Higuain-Cutrone.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Nagy, Orsolini, Dijks; Santander, Palacio. A disposizione: Da Costa, Santurro, Gonzalez, De Maio, Paz, Krejci, Mbaye, Donsah, Destro, Okwonkwo, Dzemaili, Svanberg, Falcinelli. Allenatore: Filippo Inzaghi.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Josè Mauri, Conti, Bertolacci, Montolivo, Musacchio, Simic, Halilovic, Laxalt, Tsadjout, Torrasi. Allenatore: Gennaro Gattuso.

Articolo precedente
HiguainBologna-Milan, Higuain: ora tocca a te! L’argentino è furioso e pronto alla gara
Prossimo articolo
Denis SuarezCalciomercato, Denis Suarez? C’è anche l’Arsenal: il Milan studia un piano finanziario