Atalanta-Milan, una vittoria che deve esaltare ma non troppo: la reazione social

Calhanoglu Piatek
© foto www.imagephotoagency.it

Il successo fondamentale ottenuto ieri in casa dell’Atalanta esalta ma non troppo il Milan: la corsa per il quarto posto è ancora lunga

Felicità estrema per i giocatori del Milan dopo la convincente vittoria ottenuta sul difficilissimo campo di Bergamo, nonostante questo però sono diversi i richiami a manenere i piedi per terra. Jesus Suso, ad esempio, parla da vero conoscitore del calcio italiano essendo ormai nel Belpaese da 5 anni. L’esterno spagnolo dimostra tutta la propria felicità su Instagram al termine della gara vinta dal suo Milan in casa della temibile Atalanta ma sa bene che la stagione non è ancora conclusa: «Dovevamo dare un segnale e l’abbiamo fatto. Possiamo stare in alto. Dobbiamo stare in alto. Il traguardo è ancora distante, ma adesso si: la strada è quella giusta!». 

Chi appare anche un po’ incredulo è Piatek che, come da lui stesso ammesso, non si aspettava un inizio del genere in maglia rossonera: «Partita incredibile, tre punti molto importanti. Bravi ragazzi».

Chi analizza con realismo il successo di ieri sera è Davide Calabria, intoccabile leader della corsia di destra rossonera. Ecco le sue parole: «Vittoria importantissima, in trasferta e contro una rivale diretta! Bravi tutti, continuiamo a correre!».

Ma la foto forse più bella del mazzo la sceglie Gigio Donnarumma che si lascia ritrarre con il volto felice come quello di un bambino quando imita Piatek nel gesto del “pistolero”: «PUM PUM PUM!!! Avanti così. Uniti, consapevoli e determinati. A New Milan».