Valentina Giacinti, il Milan ha l’Higuain del campionato femminile

Milan Femminile
© foto Serie A Women

Valentina Giacinti ha commentato il proprio stato di forma e il rapporto con l’allenatrice rossonera Carolina Morace

Il Milan femminile sta volando in campionato grazie ad una serie impressionante di risultati positivi. Se ad inizio stagione sembrava impossibile sfidare l’egemonia della Juventus, ad oggi le gerarchie si sono ribaltate. Gran parte del merito va assegnato a Carolina Morace, capace di dare ordine tattico e stimoli positivi ad un gruppo di grande qualità. Fra le giocatrici più in forma c’è sicuramente Valentina Giacinti, bomber che non smette di segnare da inizio campionato. Il club rossonero è fortunato ad avere un talento anche nella selezione femminile: non sarebbe azzardato dire che la Giacinti (9 reti in altrettante partite) è l’Higuain del Milan della Morace.

Intervistata da Il Corriere dello Sport, la numero 19 ha spiegato il proprio rapporto con l’allenatrice: «Ho scelto il Milan quando ho saputo che lo avrebbe allenato Carolina Morace, pur sapendo che è una tosta. L’ho conosciuta e sono rimasta sorpresa dalla persona che è. È una che ti aiuta in campo e fuori.

Alla prima partita, in trasferta a Bari, stava morendo mio nonno Bepino e io ero molto giù. Lei è venuta a parlarmi. Mi ha detto: vai, devi vincere il titolo di capocannoniere con me. Ho fatto quattro gol. Nonno era il mio primo tifoso. Il sabato dopo la partita non mi diceva niente, ma la domenica… Se facevo tre gol mi diceva che ne potevo fare sei!»

Sul rapporto con i colleghi maschi al Milan: «I ragazzi ci mandano il loro sostegno attraverso i social. Ho conosciuto Calhanoglu, ci siamo scambiati la maglia, e abbiamo preso a seguirci sui social. Leonardo e Maldini sono venuti a salutarci prima di partite per Roma e a Tavagnacco hanno visto la partita. Anche Gattuso ci guarda in tv se può. Gattuso o Morace? Carolina ha più grinta… se è possibile».

 

Articolo precedente
Denis SuarezSuarez, l’agente spegne gli entusiasmi
Prossimo articolo
leonardo milan inter difficoltàLeonardo pesca in Brasile, c’è un nome nuovo per il centrocampo