Tegola Biglia per il Milan, Leonardo in cerca del sostituto

© foto Db Milano 31/01/2018 - Coppa Italia / Milan-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Lucas Biglia

Tegola Biglia per il Milan. Gennaro Gattuso e Leonardo dovranno trovare il sostituto dell’argentino per continuare a credere nella Champions League

La notizia positiva è che l’operazione a cui è stato sottoposto Lucas Biglia è perfettamente riuscita. Il Professor Sakari Orava con la collaborazione del medico sociale rossonero Stefano Mazzoni ha completato l’intervento sul polpaccio dell’argentino che rimarrà lontano dal campo per molto tempo. Quella negativa è che l’ex laziale ha subìto una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio destro e ora dovrà intraprendere un percorso di riabilitazione di circa 4 mesi. Gattuso è in piena emergenza e a breve avrà un colloquio con Leonardo per stabilire le strategie di mercato.

Inevitabilmente il Milan dovrà cercare un rinforzo per la linea mediana in vista del mercato invernale. Leonardo vorrebbe provare a strappare un’opzione per Barella, giocatore che può benissimo prendere il posto di Biglia in squadra, ma le richieste del presidente del Cagliari Giulini sono davvero troppo alte (si parla di circa 50 milioni di euro). Difficile per i rossoneri riuscire a spuntarla a gennaio, più probabile un affondo a giugno magari a Champions acquisita. Le alternative più alla portata per il prossimo mercato corrispondono ai nomi di Youri Tielemans e Cesc Fabregas.

Il belga è in rotta con il Monaco: i monegaschi sono in fondo alla classifica della Ligue 1 e praticamente fuori dalla Champions League, motivo per cui alcuni giocatori hanno chiesto la cessione. Inoltre, il prezzo del centrocampista è calato molto nell’ultimo anno è attualmente si aggira intorno ai 12-15 milioni. Leonardo in Francia potrebbe sfruttare i contatti per portare il regista alla corte di Gennaro Gattuso. Fabregas, invece, si libererà a giugno a costo zero. Per questo motivo dai prossimi mesi sarà libero di trovare un accordo con altri club. Maurizio Sarri ha dato l’ok per la cessione, il Milan ha già avviato i colloqui con l’agente del giocatore del Chelsea che avrebbe dato la disponibilità al trasferimento. Il problema rimane l’ingaggio dello spagnolo, decisamente troppo alto per le casse rossonere e per il bilancio che deve essere in regola con le richieste della Uefa. Bisogna ricordare che il possibile approdo di Zlatan Ibrahimovic, il quale sparerà alto per il proprio stipendio, costerà al Milan un sacrificio economico che non potrà essere ripetuto anche con altri giocatori.

Articolo precedente
Ufficiale, Biglia operato al polpaccio: 4 mesi di stop
Prossimo articolo
europa leagueGirone F: Olympiakos a valanga, il gol di Suso è fondamentale per il Milan