Senza Higuain anche la squadra sa che il quarto posto è diventato un’impresa

Higuain
© foto www.imagephotoagency.it

Gattuso ha lasciato intendere che la squadra ha mal digerito la situazione di Higuain e ha detto di averla vista preoccupata. I giocatori forse non credono più al quarto posto

Oggi il tecnico Gennaro Gattuso nella conferenza stampa della vigilia della trasferta di Genoa ha dichiarato che l’ultimo allenamento è stato il peggiore da quando siede sulla panchina del Milan. L’allenatore ha lasciato intendere che Gonzalo Higuain non è stato convocato perché non ha mostrato l’attitudine a scendere in campo con il giusto atteggiamento e che questo ha avuto effetto su tutta la squadra. Gattuso è arrivato a dire che la squadra è “preoccupata” alla vigilia di una sfida decisiva per la corsa al quarto posto, in quanto ora anche l’Atalanta travolgendo in casa il Frosinone si è portata avanti in classifica rispetto al Milan. Dalle parole Ringhio emerge quindi uno scenario sconfortante. La sensazione è che i giocatori si siano resi conto che senza Higuain, arrivato come il salvatore della patria e ultimo tassello per permettere ai rossoneri di fare un deciso salto di qualità, la qualificazione alla prossima Champions League è diventato un obiettivo ancora più difficile da raggiungere. La speranza è che Krzysztof Piatek possa non solo essere un degno sostituito ma anche un giocatore già pronto ad essere decisivo. Martedì potrebbe essere un giorno cruciale nella trattativa per il polacco.