San Siro, Sala: «La palla è in mano ai club, aperti a proposte nel rispetto delle regole»

Sala
© foto www.imagephotoagency.it

Il sindaco Sala passa la palla a Inter e Milan per la questione di San Siro e si dice aperto a proposte alternative ma con paletti precisi

Mentre i tifosi rossoneri si rammaricano per le 3 giornate di squalifica inflitte a Lucas Paquetá, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, è tornato a parlare della questione di San Siro a margine dell’incontro avuto questa mattina al Coni. Le prime proposte prevedono la demolizione dell’impianto ma il primo cittadino si dice aperto a piani alternativi in quanto preferisce che il Meazza rimanga dov’è. «San Siro? La palla è nel campo delle squadre, se vorranno proporre una soluzione diversa dovranno venire nel rispetto delle regole stabilite dai nostri piani del governo del territorio. Le ascolteremo», ha detto Sala.

Il sindaco del capoluogo lombardo ha sottolineato poi come San Siro rientra nel dossier per la candidatura ai giochi Olimpici invernali del 2026 Milano-Cortina: «In un modo o nell’altro – ha aggiunto – il Cio ha la garanzia che ci sarà un impianto di alto livello. Se non ci fosse un nuovo stadio, San Siro sarà comunque all’altezza».