Rassegna stampa del 6 marzo 2018

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

La rassegna stampa dei quotidiani sportivi nazionali del 6 marzo 2018 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Corriere dello Sport, Tuttosport e Gazzetta dello Sport

Tuttosport

La notizia centrale è rappresentata dal recupero di Higuain che scenderà in campo domani contro il Tottenham. In taglio alto spazio al Torino con l’ex Milan Niang che si opera al naso. Si parla anche della rivoluzione che toccherà la Serie A: si inizia il 19 agosto, il calciomercato finisce il 18 agosto con 3 gare sotto Natale. Chissà se Allegri sarà felice di giocarsi l’accesso ai quarti con un Higuain appena recuperato e non ancora al top della forma, del resto l’abbiamo visto con Dybala in Lazio-Juventus: 90 minuti da fantasma e poi quel goal che potrebbe valere uno scudetto. Allegri spera proprio in questo, nella giocata del campione, anche se contro il Tottenham non sarà una gara bloccata. Gli Spurs al momento sono in vantaggio e possono permettersi anche uno 0-0 ma sicuramente cercheranno di fare la partita e di evitare che la Juventus si renda pericolosa, data la necesssità della squadra di Allegri di trovare almeno un goal. Intanto la Serie A si avvicina sempre di più agli altri campionati europei, si parte una settimana prima del solito quando negli altri paesi i campionati sono già iniziati. Ci si allinea all’Europa insomma, per quanto riguarda il calciomercato, vince il disappunto delle società che nella scorsa sessione avevano lamentato una durata eccessiva delle trattative di compravendita.

Corriere dello Sport

Si parla di Milan in ottica Europa League: «Difesa e Cutrone: Gattuso ci crede. Contro l’Arsenal in Europa League Ringhio punta sul bunker e sul baby». Spazio anche qui a Juventus («Rincorsa Higuain») e alle parole di Malagò («Mercato, cambia tutto: niente trattative quando si gioca. Il 17 agosto e il 18 gennaio gli stop»). Arsenal davvero stanco o pretattica di Wenger? Gattuso intanto senza i 90 minuti del Derby ha recuperato l’intera rosa titolare e per giovedì punta ovviamente sull’undici che a Maggio giocherà la finale di Coppa Italia. E sul mercato riecheggiano le parole di Malagò che quando parla non lo fa mai a caso: la fine del calciomercato coinciderà con l’inizio del campionato. Una scelta giusta e saggia per vivere il tutto a fasi e senza confusione di sorta con giocatori che iniziano il campionato con una squadra per poi trasferirsi all’ultimo, dopo una settimana. Più ordine e meno confusione ordina Malagò. Una decisione che sicuramente troverà riscontri più che positivi.

Gazzetta dello Sport

In taglio alto si parla di Davide Astori: nella giornata di oggi l’autopsia e un minuto di silenzio in tutta Europa per quanto accaduto al capitano della Fiorentina. Prima pagina dedicata al campionato, in particolare al sondaggio Juventus-Napoli, le percentuali di vittoria sono tutte dalla parte dei bianconeri che hanno acquisito maggiore credibilità nei confronti della squadra di Sarri, sconfitta malamente in casa dalla Roma. Molto dipenderà dall’esito della Champions League, senza l’Europa la Juventus potrebbe essere ancora più concentrata sul campionato ma al tempo stesso subire quel contraccolpo psicologico da favorire gli azzurri di Sarri che ora tremano per quel primo posto, ad oggi molto leggero.

Articolo precedente
Dani Alves, inqualificabili parole del brasiliano sulla morte di Astori
Prossimo articolo
Yonghong LiMilan, rifinanziamento: una speranza per il presidente rossonero