Primavera, Milan-Lazio 2-1: decidono le reti di Forte e Tsadjout

Frank Tsadjout
© foto www.imagephotoagency.it

Finisce 2-1 la gara tra Milan e Lazio, match valevole per la 23° giornata di Campionato Primavera 1: decidono le reti di Forte e Tsadjout

Il Milan torna al successo in campionato battendo 2-1 la Lazio. La squadra di Lupi si riscatta dal momentaccio giocando una grande gara, dominando il match dal primo all’ultimo minuto di gioco. Frank Tsadjout, autore di un assist e un gol (bellissimo), è l’assoluto protagonista della partita. I biancocelesti vanno a segno su calcio di rigore con Miceli, per il resto ma si presentano pochissime volte all’area avversaria. Tuttavia il Milan spreca molte occasioni, sono addirittura due i pali colpiti nel primo tempo.

Sintesi di Milan-Lazio

Il Milan Primavera di Lupi chiude il primo tempo sul punteggio di 1-0 contro la Lazio ultima in classifica. Partono subito forte i rossoneri che sfiorano il gol al 2′ con Forte ma Alia è attento e devia in angolo. Al 12′ Tsadjout testa i riflessi del portiere biancoceleste che non si lascia sorprendere. Al 14′ Brescianini centra il palo e, sulla ribattuta, Forte sbaglia il tap-in. E’ un assedio rossonero che trova la sua sublimazione al 36′: giocata splendida di Tsadjout per Forte che, questa volta, non sbaglia. Lo stesso attaccante italiano tenta la doppietta personale al 41′ ma il suo colpo di testa si spegne oltre la traversa. Si chiude sull’1-0 il primo tempo, con una sola occasione (punizione di Miceli al 24′) per gli ospiti. Secondo tempo arrembante in egual misura con il Milan che dopo un quarto d’ora trova il raddoppio con una rete dello scatenato Tsadjout che con un formidabile tiro a giro sorprende Alia. La rete del 2-0 rinvigorisce la Lazio che al minuto 78 trova la rete che accorcia le distanze con Miceli abile a spiazzare Guarnano dal dischetto dopo il fallo di Bresciani su Lombaneto.

Milan-Lazio 2-1, tabellino

MARCATORI: 36′ Forte, 60′ Tsadjout (Milan); 78′ Rig. Miceli (Lazio)

MILAN (4-3-3): Guarnone; Bellanova, Gabbia, Merletti, Llamas; Pobega, Brescianini, El Hilali; Tiago Dias, Tsadjout, Forte. A disp.Cavaliere, Campeol, Negri, Sportelli, Sanchez, Larsen, Bargiel, Bianchi, Torrasi, Capanni, Sinani, Vigolo. All. Alessandro Lupi.

LAZIO (3-5-2): Alia; Kalaj, Silva, Petro; Spizzichino, Bari, Miceli, Marchesi, Falbo; Neto, Del Signore. A disp. Rus, Darini, Battistoni, Aliaj, Lukaj, Al-Hassan, Mohamed, Maloku, Fidanza, Javorcic. All. Valter Bonacina.

Articolo precedente
Gattuso conferenzaGenoa-Milan, Gattuso: «Quando si perde deve bruciare, ripartire dall’Arsenal»
Prossimo articolo
Ballardini snobba il Milan: «Gattuso? Non lo conosco sia come uomo che come tecnico»