Pioli si è preso il Milan: dal dimenticatoio al centro del progetto

© foto Stefano Pioli, tecnico del Milan - foto Matteo Gribaudi/Image Sport

Il grande lavoro che Stefano Pioli sta svolgendo da quando siede sulla panchina del Milan è sotto gli occhi di tutti

Stefano Pioli durante lo scorso lockdown di primavera era finito del dimenticatoio mediatico a causa delle tante polemiche che travolsero il Milan. L’uscita di scena di Zvonimir Boban dopo il litigio con Ivan Gazidis, gli addii quasi annunciati – e poi non avvenuti – di Paolo Maldini e Frederic Massara, più le tantissime voci che spingevano Ralf Rangnick a nuovo allenatore/manager del Diavolo, fecero “perdere le tracce” di Pioli. Nessun giornale parlava più di Pioli, e in pochi lo consideravano.

Dalla ripresa del campionato in avanti però, qualcosa nel Milan è cambiato. Risultato positivo dopo risultato positivo, Pioli ha preso in mano la squadra trasformandola, tanto da conquistarsi il rinnovo di contratto fino a giugno 2022. Ora il tecnico parmigiano è al centro del progetto rossonero, lavora in sintonia con la società, ed è amato dai tifosi. Un cambiamento radicale dato che proprio il pubblico, al suo arrivo, coniò l’hashtag #PioliOut.

Cogliamo anche l’occasione per fare gli auguri di pronta guarigione al mister dato che ha contratto, come comunicato oggi dalla società, il Coronavirus.