Connettiti con noi

News

Pioli: «Abbiamo analizzato il derby: ecco cosa è mancato»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Pioli: le parole del tecnico rossonero alla vigilia del match di Europa League contro lo Stella Rossa

Conferenza stampa Pioli: le parole del tecnico e dell’attaccante rossonero alla vigilia del match valido per il ritorno dei sedicesimi di Europa League contro lo Stella Rossa.

Sul percorso in Europa League – «E’ stato un percorso difficile e complicato, ma è normale che sia così. Siamo riusciti a superarle. Domani abbiamo un leggerissimo vantaggio, ma dovremo giocare con attenzione e determinazione»

Sulla reazione – «C’è consapevolezza e maturità nel gruppo. Domenica non c’erano sorrisi, ma c’era la voglia di ripartire dalle nostre convinzioni. Dobbiamo dimostrare che sappiamo giocare un ottimo calcio e avere risultati vincenti»

Sul derby – «Abbiamo analizzato bene l’ultima partita. Siamo riusciti a giocare a livello alto solo in pochi minuti. Abbiamo giocato con poca intensità senza palla. Ci sta cadere ma non è un fallimento. Ripartiamo dalle nostre certezze e cercando di mettere più ritmo, qualità e intensità»

Sulla difesa – «E’ sbagliato dividere la squadra in reparti. Noi attacchiamo in modo attivo con tutti i giocatori e lo facciamo anche in difesa. E’ mancata compattezza e intensità»

Su Tonali – «Quando la prestazione di squadra non è all’altezza anche i singoli possono esserne influenzati. Sandro però sta crescendo bene»

Su Bennacer – «Non ha avuto una ricaduta, ma non ha ancora la stessa elasticità e forza nel muscolo. Per questa settimana non lavorerà con la squadra ma speriamo sia presto disponibile. Kessie sta bene e vedremo che scelte fare per domani»

Sul giocare ogni tre giorni – «L’obiettivo è restare in Europa. Abbiamo le risorse per tenere alto il livello anche giocando ogni tre giorni. Domani sarà una partita complicata ma vogliamo andare avanti in Europa»

Su Ibra a Sanremo – «Ci parlo tutti i giorni. Abbiamo messo in piedi il programma per la settimana. Salterà un paio di allenamenti ma c’è per le partite. E’ un campione in grado di gestire queste situazioni, anzi è più motivato per fare bene»

Su Romagnoli – «Vinciamo di squadra e perdiamo di squadra. Non mi piace trovare un colpevole nelle sconfitte. Alessio è il capitano di questa squadra e ha fatto tanto per la nostra crescita. Impariamo dalle sconfitte e cresceremo».

Sull’atmosfera in spogliatoio – «Vedo un gruppo determinato nel cercare di tornare ai livelli a cui abbiamo abituato. Alla squadra ho detto che mancano 90 giorni alla fine del campionato. Saranno decisivi per il nostro percorso. Vogliamo che sia una stagione positiva. Abbiamo i nostri obiettivi dentro la testa e vedo un gruppo motivato. Stiamo lavorando molto bene»

Sul cambio modulo – «Le partite sono tutte diversa. A La Spezia ci hanno aggredito molto, nel derby invece ci hanno lasciato la palla. Le partite sono diverse e possono cambiare anche durante la gara. Noi però dobbiamo avere dei principi chiari da seguire dall’inizio alla fine. Possiamo migliorare e modificare qualcosa e saremo preparati per farlo se incontreremo altre difficoltà».