Perinetti: «Piatek? Era indispensabile, ma aveva ambizioni diverse»

Perinetti
© foto www.imagephotoagency.it

Il dg del Genoa Perinetti ha parlato del trasferimento di Piatek al Milan sottolineando come sia stato un sacrificio importante per il club

Nel pre partita di Genoa-Sassuolo, il direttore generale del Grifone, Giorgio Perinetti, ha parlato nuovamente del trasferimento di Piatek al Milan sottolineando come l’addio del bomber polacco è stato problematico per la squadra ma anche che il giocatore ha grandi ambizioni. «Abbiamo perso un giocatore per noi indispensabile, ma aveva ambizioni diverse. I ragazzi che sono arrivati hanno qualità e motivazione. Oggi sarà una partita difficile, la squadra di De Zerbi esprime un gioco propositivo. Vogliamo testare subito le nostre nuove ambizioni», ha detto Perinetti ai microfoni di Sky.

Piatek nel frattempo scalda le polveri in vista della partita di stasera tra Milan e Roma. L’attaccante è il secondo più giovane in Europa dopo Mbappé ad aver raggiunto i 20 gol nei 5 più importanti campionati europei e si da al caso che abbia già segnato ai giallorossi in campionato. Il polacco all’Olimpico dovrebbe partire titolare.

Articolo precedente
BakayokoBakayoko e il Milan: rossoneri sconfitti solo una volta con il francese titolare
Prossimo articolo
DzekoRoma-Milan, l’analisi tattica del match dell’Olimpico