Pagelle di Juventus-Milan 3-1: Biglia non sbaglia nulla, Bonaventura assente

biglia
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco i voti dei rossoneri nella sfida dello Juventus Stadium contro la Juve. Bonucci e Biglia sugli scudi, delude Jack

Ecco le pagelle di Juventus-Milan:

Donnarumma 6 – Quasi esente da colpe sul colpo da biliardo di Dybala. Sempre preciso con i piedi in impostazione.

Calabria 6.5 – Infaticabile sulla fascia destra, fa avanti e indietro senza fermarsi.

Bonucci 6.5 – Non perde la calma e realizza il pareggio che carica la squadra. Le sue verticalizzazioni rasoterra fanno saltare il pressing bianconero.

Romagnoli 6 – Prova positiva del centrale milanista che annulla Higuain. I palloni alti sono tutti suoi.

Rodriguez 6 – Se la cava alla grande anche in situazioni difficili in fase difensiva. Vince il derby svizzero con il connazionale Lichtesteiner.

Kessie 6 – Tanti palloni recuperati in mezzo al campo e movimenti intelligenti a tagliare il campo. Gli manca la giocata negli ultimi trenta metri.

Biglia 6.5 – Non sbaglia nulla prendendosi la responsabilità sui palloni che scottano. Peccato per il giallo che gli farà saltare il derby (76′ Montolivo 5.5 – A parte l’ammonizione, il centrocampista non combina niente)

Bonaventura 5 – Prestazione sottotono per Jack che fatica a trovare la giusta posizione. Diversi errori in fase di appoggio e un clamoroso errore nel finale.

Suso 6.5 – Lo raddoppiano ma lo spagnolo trova sempre la giocata utile per la squadra. Nella secondo frazione cresce senza tuttavia trovare il colpo decisivo.

André Silva 5.5 – Fallisce due facili occasioni ad inizio partita. Encomiabile l’impegno ma alla lunga la spunta Chiellini (65′ Kalinic 5 – Entra e in due minuti sbaglia due giocate. Non incide sul match)

Calhanoglu 6.5 – È il più pericoloso del Milan ma la traversa gli nega il gol su una splendida conclusione da fuori. Gli manca la benzina per marcare Cuadrado nel finale (80′ Cutrone sv)

All. Gattuso 6.5 – Il Milan domina il primo tempo allo Juventus Stadium nonostante lo svantaggio iniziale. Lo stanco Calhanoglu andava sostituito prima, Cutrone meritava più di Kalinic.

Juventus (3-5-2): Buffon 6; Barzagli 6, Benatia 5.5, Chiellini 7; Lichtsteiner 5.5 (46′ Douglas Costa 6.5), Khedira 5.5, Pjanic 6 (75′ Bentancur 5.5), Matuidi 6 (61′ Cuadrado 6.5), Asamoah 6; Dybala 6.5, Higuain 6