Milan, Gattuso: come risolvi il problema del goal?

Nikola Kalinic
© foto www.imagephotoagency.it

Tra i tanti motivi che hanno portato il Milan all’esclusione dalla Champions League c’è quello che riguarda il problema del goal

Sono tanti i motivi che non hanno permesso al Milan di centro l’obiettivo della Champions League, obiettivo stagionale dichiarato dal club rossonero, tra cui il problema che riguarda il goal, soprattutto i pochi goal arrivati dal reparto offensivo. Sono solamente 15 i goal messi assegno dalle punte centrali: 8 segnati da Cutrone, 5 da Kalinic e 2 da André Silva. I goal arrivati dalle ali sono 11: 6 Suso, 4 Calhanoglu e 1 Borini. I goal arrivati dai centrocampisti sono 12: 7 Bonaventura, 4 da Kessie e un solo goal da Biglia. Ecco come potrebbe essere risolto il mal di goal della squadra rossonera

MERCATO – Il mercato potrebbe essere una delle soluzioni per risolvere il problema del goal in casa rossonera. Dalla sessione estiva di mercato potrebbero arrivare quei giocatori che garantiranno alla squadra rossonera un maggior numero di Goal. Punta centrale: uno dei nomi è quello di Andrea Belotti, l’attaccante granata è da sempre al centro dei desideri della dirigenza rossonera. In quel ruolo potrebbero esserci anche delle cessioni, Kalinic andrà sicuramente via mentre André Silva potrebbe partire solamente con il prestito. Ali: la dirigenza rossonera sta cercando un’ ala che possa garantire quei 15 goal, sia in termini di goal realizzati che di assist per i propri compagni. Uno dei nomi possibili è quello di Fekir, l’esterno del Lione stuzzica molto la fantasia dell’ambiente rossonero.

Articolo precedente
Compleanno Bonucci, gli auguri social del Milan
Prossimo articolo
BigliaCoppa Italia, Biglia e Romagnoli vogliono esserci