Connettiti con noi

Milan Women

Milan femminile: debacle nel derby, contro la Juve sarà ancor più dura

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Milan femminile: brutta sconfitta nel derby contro l’Inter. Il riscatto contro la Juventus sarà ancor più duro ma serve provarci

Pesante sconfitta nel derby contro l’Inter per un Milan femminile mai realmente in partita, anche se le occasioni nella ripresa per dimezzare lo svantaggio le ha avute, sprecate malamente da Thomas e bloccate da una Durante in piena forma (super parate su Valentina Giacinti, quest’ultima unica a provarci veramente).

Scudetto ormai un sogno, ma ora anche la Champions rischia di complicarsi. Il Sassuolo è sempre a 2 punti ma anche Roma e Inter si sono unite al gruppo e nella prossima sfida le rossonere rischiano addirittura di finire al quinto posto. Domenica Bergamaschi e compagne sfidano la Juventus a Vinovo per il riscatto: match ancor più duro ma allo stesso tempo ricco di stimoli.

Contro le nerazzurre non è mancato solo il cinismo nel reparto offensivo ma anche un centrocampo che ha evidenziato buchi importanti, complice una Jane non ancora al 100% della forma dopo essere rimasta ai box per diverso tempo e una Greta Adami non al meglio, senza contare un’infermeria che inizia a preoccupare con Codina e Tucceri out per fastidi muscolari (entrambe dovrebbero esserci tra cinque giorni).

Nulla toglie però alla preparazione tecnico tattica di Rita Guarino che ha letteralmente affossato le trame di gioco milaniste, grazie ad una ragnatela in mediana perfetta, una fase realizzativa pressoché lucida e una pressione costante sulle portatrici di palla avversarie.

Nota dolente che però è giusto sottolineare è senz’altro il reparto offensivo rossonero e in questo caso non si sta parlando assolutamente di Giacinti, (unica a creare realmente palle gol pulite nella stracittadina) ma di Lindsey Thomas. Gli errori della francese iniziano ad essere un po’ troppi. Il Milan non può dipendere solo esclusivamente dai gol della 9, motivo per cui servirebbe uno sforzo importante sul mercato: insomma cedere Dowie non è stato per nulla un affare. Serve assolutamente una centravanti da almeno 15 gol stagionali da affiancare all’ex Brescia e Napoli per tornare ad essere competitivi. In caso contrario, vista l’assenza di Boquete e di trequartisti puri, forse un cambio di modulo sarebbe più che necessario.

Advertisement
Advertisement

Focus sul Milan femminile

Advertisement

TV ROSSONERA

Advertisement