Milan, cinesi assenti: salta il CdA

YonghongLi
© foto Screen Twitter @SkySport

In casa Milan c’è stata l’ultima novità di questa triste vicenda, il CdA è saltato. Il 21 Luglio ci sarà la nomina di Scaroni

Una brutta parentesi che sembra non volersi chiudere, è questo quello che è capitato al Milan da quando Yonghong Lì ha prelevato il club dalle mani di Silvio Berlusconi. Oggi c’è stato l’ennesimo capitolo di questa triste vicenda: i cinesi non si sono presentati al CdA, per questo motivo è stato rimandato.

CONVOCAZIONE – Il Consiglio d’Amministrazione che si sarebbe doovuto svolgere oggi sarebbe servito per la convocazione dell’assemblea degli azionisti del 21 Luglio. La conovocazione è arrivata lo steso ma non dal Consoglio d’Amministrazione, ma dal Colleggio sindacale Franco Papa. L’assenza della parte cinese, composta da Mr Li, Han Li Xu e Lu Bo ha causato l’annullamento della riunione prevista per oggi

NOMINA PRESIDENTE – L’assemblea degli azionisti, prevista per il 21 Luglio, servirà per sancire definitivamente il passaggio del club nelle mani di Elliott. Quel giorno verrà ridefinito l’assetto societario, con il futuro di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli che sembra essere ancora in rossonero. L’unica nuova nomina che potrebbe esserci è quella del Presidente: al momento, a meno di clamorose novità, il nuovo presidente del club rossonero sarà Paolo Scaroni.

Articolo precedente
Cda di Casa Milan: Paolo Scaroni nuovo presidente, assemblea il 21 luglio
Prossimo articolo
Paul Singer ElliotMilan a…fondo: la clausola di Elliott che rovina due stagioni del Milan