Mancini: «Importante tornare a giocare, il calcio è coesione sociale»

Roberto mancini
© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Mancini, a margine dell’evento del Think Magazine dell’Osservatorio Economico e Sociale Riparte l’Italia

Roberto Mancini, a margine dell’evento del Think Magazine dell’Osservatorio Economico e Sociale Riparte l’Italia, ha dichiarato ai microfoni: «Per ricordare le vittime, così come per celebrare tutti i protagonisti di questa lunga e ancora difficile lotta alla pandemia, la Nazionale sarà a Bergamo e Milano, quando le condizioni consentiranno di riaprire gli stadi, per testimoniare la solidarietà degli Azzurri al Paese e agli Italiani nell’ambito del progetto “Lo scudetto del cuore”.

Sulla ripartenza del calcio: «Credo sia molto importante che si possa tornare a giocare, a cominciare dalla Serie A, per cercare di divertire di nuovo tutti gli appassionati ed i tifosi, contribuendo così a risollevare lo spirito del Paese. Il calcio è gioia, passione, uno strumento di coesione sociale che in questo periodo può rivelarsi ancora più prezioso del solito».