Lazio, i sogni son desideri: nel mirino un centrale rossonero

Igli Tare
© foto www.imagephotoagency.it

C’è un sogno in casa Lazio ed una strategia per realizzarlo, per questo servirà la collaborazione delle società e del giocatore in questione

I sogni son desideri, recitava una celebre frase di un film per bambini, in questo caso il film (o sogno) è per i grandi (in senso anagrafico). Parliamo di Lazio e di un desiderio che molto probabilmente farà discutere da qui in avanti, fino all’inizio della prossima sessione di mercato. La semifinale di Coppa Italia ha stuzzicato la fantasia biancoceleste con un romanticismo d’altri tempi, il sogno si chiama Romagnoli e la suggestione iniziale comincia piano piano a prendere forma. Sembrerà paradossale ma in realtà c’è una strategia dietro tutto questo, un disegno che tutto sommato non è poi così astratto. Come riporta il Corriere dello Sport i contatti tra il patron biancoceleste e Fassone sono frequenti. Se il Milan non dovesse arrivare in Champions, potrebbe essere costretto a cedere qualche giocatore importante. E se la Lazio dovesse riuscire nell’intento di cedere Milinkovic-Savic alla cifra stabilita,  avrà la possibilità di accontentare i rossoneri. Chiaramente i tifosi della Lazio non aspettano altro ma i conti senza l’oste non portano mai da nessuna parte. Perchè Romagnoli dovrebbe andare alla Lazio nel momento in cui la sua carriera sta finalmente per decollare a livello internazionale? Solo per il tifo? Difficile, il Milan sta crescendo e sicuramente Romagnoli vorrà fare parte di questo progetto con ambizioni europee importanti.

Senza mettere limiti alla provvidenza anche la Lazio potrebbe crescere come successo al Napoli grazie agli investimenti giusti, il Milan però ha una storia ed un blasone che quando ci si arriva, è come aver raggiunto la vetta del mondo, dalla quale prima di scendere dovranno passare anni. Detto ciò, nel calcio tutto è possibile, anche le sorprese.

Articolo precedente
Yonghong LiMilan, rifinanziamento: una speranza per il presidente rossonero
Prossimo articolo
Serie A, scelte le date dei recuperi: per il Derby deciderà l’Europa