Inter-Milan 1-0, pagelle e tabellino

Higuain e Calabria
© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Milan, Serie A 2018/19: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Questa sera il Milan affronterà l’Inter nel classico derby meneghino in un San Siro strapieno con oltre  77mila tifosi che riempiranno ogni seggiolino della “Scala del Calcio”. Tanti i duelli individuali all’interno del match: da Spalletti contro Gattuso al tanto osannato derby argentino tra Higuain e Icardi. Due squadre in crescita Inter e Milan, forse all’apice tecnico degli ultimi anni, che si sfidano non solo per segnare la predominanza cittadina ma anche per lanciare un segnale al campionato e alle avversarie dirette per primi quattro posti in classifica.

Inter-Milan, le pagelle

Donnarumma 4.5 – Bella la parata su colpo di testa di De Vrij. Un malinteso con Biglia fa correre un brivido lungo la schiena dei milanisti, poi il pasticcio che regala il derby all’Inter.

Calabria 6 – Tiene bene su Perisic senza particolari problemi. Tanti anche i contrasti vinti, purtroppo l’andamento del match non gli consente di spingersi in avanti (92′ Abate sv)

Musacchio 5 – Si perde Icardi su una conclusione innocua di Vrsaljko. Prova un paio di sortite offensive in cui realizza un gol in fuorigioco, pesante l’altro errore su Icardi all’ultimo minuto.

Romagnoli 6.5 – La chiusura su Icardi a fine primo tempo gli vale mezzo punto in più. Sui calci d’angolo è quasi sempre lui a svettare di testa, è il migliore della retroguardia rossonera.

Rodriguez 5.5 – Sull’azione della traversa nerazzurra è lui a perdere l’uomo. Nel secondo tempo è distratto sul destro incrociato di Politano.

Kessie 6 – Vincei duelli fisici in mezzo al campo, recupera tanti palloni e ne perde altrettanti. Sui ribaltamenti di fronte spesso si incarta (83′ Bakayoko sv).

Biglia 6 – Contemporaneamente subisce un’ammonizione ingiusta e un fallaccio da Nainggolan che ne condizionano la partita. Prestazione sufficiente, ma quel retropassaggio su Gigio ha fatto infuriare Gattuso.

Bonaventura 5.5 – A parte un tiro sbilenco di sinistro, Jack non si vede quasi mai. Importante il suo supporto in copertura.

Suso 5 – Lo spagnolo era forse il più temuto dai nerazzurri, ma ha deluso le aspettative. Troppo lento e lontano dall’area per poter pungere. A dieci dal termine si mangia un gol.

Higuain 5.5 – I compagni non lo mettono praticamente mai nelle condizioni di colpire. Skriniar e De Vrij lo chiudono in un sandwich e lo annullano per gran parte del match.

Calhanoglu 5 – Tre conclusioni imprecise e un’ammonizione ingenua nel primo tempo. Non inventa niente di buono neanche nel secondo tempo (73′ Cutrone 6 – Entra e inizia a pressare a tutto campo. È l’unico che attacca la profondità e prova a giocare in verticale, ma Gattuso lo fa giocare basso)

All. Gattuso 4.5 – Non è sembrato un Milan con il coltello fra i denti, poche idee e nessun tiro in porta. Cutrone insolitamente relegato quasi a fare il terzino per paura di perdere.

Inter: Handanovic 6, Vrsaljko 6, de Vrij 6.5, Skriniar 6.5, Asamoah 6; Vecino 6, Brozovic 7; Politano 5.5 (82′ Candreva sv), Nainggolan 5.5 (30′ Borja Valero 6), Perisic 5 (70′ Keita 5.5); Icardi 6.5

Inter-Milan 1-0, tabellino

MARCATORI: 92′ Icardi (Inter)

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano (82′ Candreva), Nainggolan (29′ Borja Valero), Perisic (69′ Keita); Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Miranda, D’Ambrosio, Gagliardini, João Mário, Candreva, B.Valero, Keita, L.Martínez. Allenatore: Spalletti.

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria (91′ Abate), Musacchio, Romagnoli, Rodríguez; Kessié (84′ Bakayoko), Biglia, Bonaventura; Suso, Higuaín, Çalhanoglu (72′ Cutrone). A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Caldara, Abate, C. Zapata, Mauri, Laxalt, Bertolacci, Bakayoko, Halilović, Borini, Castillejo, Cutrone. Allenatore: Gattuso.

AMMONITI: Biglia, Calhanoglu, Calabria, Suso, Bakayoko (Milan); Politano (Inter)

ARBITRO:

Inter-Milan, partita in diretta live

49′: Finisce qui. Il Milan perde 1-0 nei minuti di recupero grazie alla rete di Mauro Icardi.

47′: Cross di Vecino che sorprende la retroguardia del Milan, Musacchio si lascia scappare Icardi che realizza di testa. 

46′: Fuori Calabria e dentro Abate. Ultimo cambio anche per Gattuso.

45′: Ammonito Bakayoko.

41′: Insidioso cross di Rodriguez che per poco non sorprende Handanovic.

39′: Fuori Kessié e dentro Bakayoko per il Milan.

37′: Fuori Politano e dentro Candreva per l’Inter.

35′: Suso riceve palla dentro l’area da Rodriguez, tiro! Centrale e fiacco. Blocca Handanovic.

30′: Ci prova Politano con una conclusione da fuori area ma Kessié s’immola respingendo la sfera col corpo.

28′: Fuori Calhanoglu e dentro Cutrone per il Milan.

24′: Fuori Perisic, qualche problema per lui, dentro Keita.

16′: Vecino di testa per poco non sorprendeva la retroguardia rossonera.

11′: Frittata sfiorata per il Milan con un retropassaggio di Biglia che per poco non finiva in porta superando Donnarumma.

7′: Icardi anticipa Donnarumma da posizione defilata ma la sua conclusione è respinta dalla difesa rossonera.

6′: Patita molto tattica adesso, occorre una grande precisione per scardinare le difese avversarie.

3′: Suso ci prova in contropiede ma lo spagnolo è troppo solo e perde il possesso della sfera prima della sovrapposizione di Higuain.

1′: Si ricomincia con l’Inter in possesso di palla.

INTERVALLO, SINTESI PRIMO TEMPO: Prima frazione povera di gol ma ricca di emozioni quella del 169esimo derby di Serie A tra Milan e Inter. Nerazzurri in controllo della gara ma Milan attento e pericoloso nelle estemporanee azioni offensive. Per i nerazzurri una traversa ma un gol annullato a testa con Icardi che aveva insaccato da posizione di offside e sul finale di primo tempo Musacchio ha gonfiato la rete partendo dietro l’ultimo difensore interista. Da segnalare le tre ammonizioni rossonere di Biglia, Calabria e Calhanoglu mentre per l’Inter c’è stato il forfait di Nainggolan uscito per infortunio: al suo posto Borja Valero.

50′: Si conclude qui il primo tempo di Inter-Milan. Zero a zero all’intervallo.

49′: Ci prova Calhanoglu con una gran conclusione da fuori area, palla alta.

48′: Ottimo scambio Calhanoglu-Bonaventura sulla sinistra, la palla arriva centralmente a Suso che prova la conclusione! Smorzata palla che termina lentamente fuori.

45′: Quattro minuti di recupero decretati dall’arbitro Guida.

44′: Ammonito Calhanoglu per proteste.

43′: Vecino spreca su un cross arretrato di Perisic. Palla altissima.

42′: Gol annullato al Milan, Musacchio realizza in spaccata da posizione di fuorigioco. Uno a uno in quanto a reti annullate.

40′: Borja Valero serve Icardi che si porta la palla sul destro ma è strepitoso Romagnoli a rimpallare la conclusione dell’argentino salvando la porta di Donnarumma.

37′: Pericolosissimo tiro-cross di Vecino, Icardi non devia la sfera per pochissimo.

32′: Incrocio dei pali colpito da De Vrij. Quanta fatica fa il Milan sulle palle inattive.

29′: Detto fatto, fuori Nainggolan e dentro Borja Valero.

27′: Non ce la fa Nainggolan, il centrocampista ex Roma ha fatto segno di voler essere sostituito.

23′: Punizione da oltre 30 metri di Calhanoglu, il suo tiro termina alto non di molto.

21′: Biglia resta in campo nonostante la botta presa, intanto Higuain viene a prendersi la sfera dando manforte al centrocampo.

19′: Ammonito Lucas Biglia anche se dalle immagini si vede come sia Nainggolan a pestare il piede dell’argentino nel contrasto.

16′: Suso pesca Kessié dentro l’area, controllo e tiro veloce dell’ivoriano ma la conclusione termina altissima.

13′: Sale di ritmo l’Inter con Politano che s’incunea dentro l’area rossonera. Cross in mezzo che Romagnoli devia in corner anticipando Icardi sul primo palo.

11′: Annullato un gol ad Icardi, il centravanti argentino era partito in posizione di fuorigioco.

8′: Grande ripartenza del Milan con Rodriguez che serve Higuain centralmente; l’argentino fa 10 metri e allarga per Calhanoglu che gli restituisce palla, disimpegno per Suso che cerca di convergere per il tiro ma è murato dalla retroguardia nerazzurra. L’azione prosegue con il Milan che riconquista palla Calhanoglu sfrutta un rimpallo per tentare la conclusione da fuori area, palla larga.

5′: Si fa vedere in avanti l’Inter con  Perisic ma Musacchio in qualche modo libera l’area.

3′: Si fa vivo il Milan con Suso che prova la conclusione dalla distanza, Handanovic lascia scorrere sul fondo ma con qualche brivido.

1′: Partiti. Del Milan il primo pallone del match ma sale subito la pressione dell’Inter.

Inter-Milan, formazioni ufficiali

Formazione confermata per Gennaro Gattuso che sceglie Calabria nel ruolo di terzino destro, vinto il ballotaggio con Abate; al centro della difesa confermato Musacchio al fianco di Romagnoli mentre a sinistra spazio a Rodriguez. Centrocampo rodato con Lucas Biglia dietro le mezzali Kessié e Bonaventura; in avanti tridente composto da Suso a destra, Calhanoglu a sinistra e Higuain al centro.
Chi cambia rispetto alle supposizioni della vigilia è Spalletti che sceglie Vecino al fianco di Brozovic a centrocampo, il centrocampista urugayano è stato preferito a Gagliardini fino a ieri più avanti nelle gerarchie.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Dalbert, Miranda, D’Ambrosio, Gagliardini, João Mário, Candreva, B.Valero, Keita, L.Martínez. Allenatore: Spalletti.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodríguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuaín, Çalhanoglu. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Caldara, Abate, C. Zapata, Mauri, Laxalt, Bertolacci, Bakayoko, Halilović, Borini, Castillejo, Cutrone. Allenatore: Gattuso.

Inter-Milan, ultime e probabili formazioni

È il derby day, eccitazione a mille per il match che questa sera andrà in scena a San Siro tra Inter e Milan, rossoneri contro nerazzurri per la prima volta in stagione. Dubbi di formazione sciolti per Gennaro Gattuso che contro Icardi e compagni schiererà la propria formazione tipo: 4-3-3 confermato con Donnarumma tra i pali; difesa composta da Calabria, che vince il ballottaggio con Abate, Musacchio e Romagnoli centrali e Ricardo Rodriguez sulla sinistra; solito centrocampo con Biglia vertice basso e le due mezzali Bonaventura e Kessié pronte a fare e disfare in supporto al tridente composto da Hakan Calhanoglu, Suso e ovviamente Gonzalo Higuain pronto a dire la sua in Inter-Milan.

Formazione tipo anche per Luciano Spalletti che in difesa c’è D’Ambrosio insieme ad Asamoah sulle corsie, coppia di centrali de Vrij e Skriniar mentre a centrocampo il tandem è composto da Gagliardini e Brozovic con Vecino out per infortunio; il tridente dietro all’unica punta Icardi sarà invece formato da Politanto, Nainggolan e Perisic.

Inter (4-2-3-1), la probabile formazione: Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. Allenatore: Luciano Spalletti.

Milan (4-3-3), la probabile formazione: Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuain, Calhanoglu. Allenatore: Rino Gattuso.

Inter-Milan, i precedenti del derby dopo la sosta

Nella lunga storia del derby della Madonnina solamente 7 volte si è giocata la partita dopo la sosta per le nazionali, ecco tutti i precedenti negli anni 2000:

  1. Il più recente si è giocato nella scorsa stagione. I rossoneri furono protagonisti di un rocambelsco secondo tempo in cui riuscirono per ben due volte ad agguantare il pareggio, ma alla fine dovettero arrendersi alla sconfitta con il rigore segnato da Mauro Icardi.
  2. Altro derby spettacolare fu quello del 20 Settembre 2016. Il pareggio del 2-2 siglato da Perisc non permise alla squadra rossonera di agguantare i tre punti.
  3. La prima vittoria dei nerazzurri risale al Settembre 2015, quando Mihajlovic siedeva sulla panchina rossonera. La partita finì 1-0 in favore della squadra allenata da Mancini.
  4. Novembre 2014, Obi rispose al vantaggio iniziale del Milan siglato da un gran goal di Menez.
  5. 2 Aprile 2011: E’ il derby più ricordato degli ultimi anni. I rossoneri arrivavano da due settimane infernali dovute al pareggio interno contro il Bari e alla sconfitta in casa del Palermo, una serie di punti persi che permise all’Inter di arrivare a -1 dal Milan capolista. Lo spauracchio del sorpasso venne spazzato via da Pato dopo 0,45 secondi, il brasiliano segnò una doppietta e il terzo goal venne realizzato da Cassano su rigore.
  6. 23 Novembre 2002: rossoneri vittoriosi per 1-0 grazie a un goal di Serginho, il brasiliano venne servito da uno splendido assist di Rivaldo.
  7. Il primo derby post sosta giocato negli anni 2000 è quello del Gennaio 2001, in quell’occasione il Milan riuscì ad agguantare il pareggio con un goal di Bierhoff.

Inter-Milan, l’arbitro: i precedenti con Guida

Sarà Marco Guida della sezione di Torre Annunziata l’arbitro della sfida tra Inter e Milan, valida per la 9^ giornata di Serie A TIM in programma per domenica 21 ottobre alle ore 20:30. Guida avrà come assistenti Meli e Passeri, mentre il quarto uomo sarà Maresca. Addetti VAR Irrati e Giallatini. Sono 21 le gare dirette dal fischietto campano in cui ha giocato il Milan: 10 successi rossoneri, 7 pareggi e 4 sconfitte. Per Guida sarà il terzo derby in carriera dopo quello diretto lo scorso 27 dicembre che ha visto i rossoneri trionfare 1-0 in Coppa Italia ai tempi supplementari grazie ad una rete di Patrick Cutrone e la stracittadina del 23 novembre 2014 che ha visto i due club pareggiare 1-1. Sono invece 18 le partite arbitrate da Guida con in campo l’Inter: 10 i successi nerazzurri, 4 i pareggi e 4 sconfitte. In stagione il fischeitto di Torre Annunziata ha arbitrato Milan e Inter in una sola occasione: un successo a testa per i due club meneghini rispettivamente contro Roma e Sampdoria. Sono 123 le partite arbitrate da Guida in Serie A: 610 i cartellini gialli e “solo” 32 i rigori fischiati.

Inter-Milan streaming e diretta tv: ecco dove guardarla

Il big match della 9a giornata di Serie A è in programma domenica 21 ottobre 2018 alle ore 20:30 e verrà trasmessa da Sky Sport Serie A (canale 202) e Sky Sport 1 (canale 201). Il Live-Streaming sarà disponibile per gli abbonati Sky Go. Milan News 24 vi offrirà la diretta scritta e gli aggiornamenti.

Articolo precedente
ronaldo esalta maldini weah van bastenMaldini: «Volevo diventare come Baresi, Zanetti era immarcabile»
Prossimo articolo
KessiePagelle di Inter-Milan 1-0: disastro Donnarumma, Suso e Calha assenti