Genoa, Ballardini ha il dono della preveggenza: lui sa come finirà il Milan

© foto www.imagephotoagency.it

Ballardini ha parlato in conferenza stampa al termine dell’incontro tra Genoa e Milan, chiaramente contrariato dal risultato ha espresso un pensiero anche sul futuro della squadra rossonera

Non è andata giù a Ballardini la sconfitta arrivata all’ultimo secondo grazie al colpo di testa di Andrè Silva che ha gelato il pubblico di casa ed infuocato quello ospite, più tutta la panchina rossonera. Quando la gara stava per terminare 0-0 è arrivata quella doccia gelata, difficile da scrollare immediatamente dopo, vale a dire in conferenza stampa. In quei momenti è sempre complicato trovare le parole, ad ogni modo Ballardini ha espressamente dichiarato ciò che pensa sul futuro del Milan: «Ho già difficoltà a pensare alle cose di casa mia. Se nel Milan togli un giocatore, ce n’è un altro e così via. Ho visto una squadra in salute, con grandi giocatori. Questo è oggi il Milan, non so se è meglio con una punta centrale o due. Non credo possano arrivare nei primi quattro posti, ma sono una squadra competitiva».

Il tecnico rossoblù si è soffermato anche su Suso, autore dell’assist vincente: «Si poteva impedire di farlo crossare, ma non ha fatto molto durante la partita. L’errore sta nell’avergli concesso qualche centimetro in più nel finale, anche se tre minuti prima c’era stata una grande occasione per Lapadula».

Articolo precedente
André SilvaAndrè Silva, goal da leggenda non basta: serve continuità per chiudere mercato
Prossimo articolo
Arsenal, Ancelotti: Rimonta Milan? il parere di un tecnico esperto