Gedda, Higuain nervoso: fotografi mal graditi-VIDEO

Higuain nervoso a Gedda in Arabia Saudita, l’attaccante rossonero si è lasciato andare ad un commento rivolto ai fotografi davanti all’Hotel

Higuain, che periodo! Tensione e stress alle stelle ormai, non basta la vittoria con la Sampdoria per risollevare un morale basso a causa molto probabilmente dei tanti pensieri legati all’incertezza del futuro. L’attaccante del Milan, appena sbarcato a Gedda per la finale di Supercoppa Italiana in programma dopodomani contro la Juventus, ha mostrato il suo lato più sensibile, lontano da quello sereno e disteso di inizio stagione. In un video pubblicato dalla testata giornalistica Alanews, presente in Arabia Saudita di fronte all’Hotel che dovrebbe accogliere il Milan nei prossimi giorni, l’argentino ha mostrato tutto il proprio disappunto, la cui causa è ovviamente sconosciuta ma fortemente riconducibile al momento complicato sia per il mercato che per le critiche trapelate soprattutto ultimamente.

VIDEO INEQUIVOCABILE- L’attaccante palesemente scuro in volto, sale prima sull’autobus per poi scendere nuovamente e lasciarsi andare ad un’esclamazione rivolta nei confronti dei fotografi presenti proprio di fronte l’hotel.  «Questi continuano a fare foto…». Fermo restando che la motivazione di tale umore rimane al momento sconosciuta, viene da chiedersi se il giocatore sia davvero in grado di scendere in campo mercoledì sera con la dovuta calma e serenità che necessità una sfida così importante. Anche contro la Sampdoria, il volto scuro ha capeggiato per gran parte della gara, per poi rilassarsi al momento del goal di Cutrone, come se un po’ quel goal fosse anche suo. Una sorta di liberazione scaccia critiche generali che tuttavia non ha esentato i più scettici a credere che forse dovrebbe essere Cutrone a scendere in campo dal primo minuto contro i bianconeri.

CUTRONE- Higuain potrebbe anche aver avvertito la possibilità di non essere titolare contro la Juventus, ad ogni modo viene più facile pensare che Gattuso gli voglia concedere questa probabile ultima occasione in rossonero, prima di decidere davvero il da farsi. Se Cutrone si è rivelato più abile nel segnare a partita in corso allora il tecnico rossonero potrebbe valutare il tutto in questo modo, ovvero spingere la gara alla parità fino ai minuti finali per poi giocarsi “l’arma Patrick” esattamente come fatto contro la Sampdoria.

Articolo precedente
Genoa-Milan, ore15? Nulla di definitivo: attesa conferma
Prossimo articolo
Massimiliano AllegriSupercoppa, la pretattica di Alex Sandro: attenzione alle trappole