Fiorentina, Biraghi: «Il Milan mi ha cercato, Higuain può fare male in qualsiasi momento»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la brutta partita di Bologna per i rossoneri è già tempo di pensare oltre: sabato c’è la Fiorentina e Biraghi, ex obiettivo di mercato, vuole fare male ai rossoneri

La pessima prestazione di martedì contro il Bologna ha messo in luce tutte le gravi lacune di questo Milan, che dopo essere stato colpito dalla strage di infortuni, non riesce più a trovare un equilibrio e una fluidità nella manovra tattica. Il gioco degli uomini di Gattuso appare spesso lento e prevedibile e il modulo impiegato, il 4-4-2, è un suicidio dichiarato. Sabato a San Siro farà visita la Fiorentina, in netta ripresa di risultati e prestazioni e il Diavolo sarà obbligato a conquistare 3 punti per mantenere ancora saldo il controllo del quarto posto. Cristiano Biraghi, terzino della Viola e della Nazionale Italiana, si è così espresso al Corriere dello Sport sulla partita:

SULLE VOCI DI MERCATO – «Un anno fa il Milan, ora l’Inter. Sono voci che fanno piacere, ma io sto bene alla Fiorentina. Molto bene. Ora invece ho un rapporto splendido con la gente di Firenze. I tifosi viola sono esigenti e hanno la critica facile. Ma sono sempre vicini alla squadra. Prima del derby con l’Empoli sono venuti a incoraggiarci. E anche quando siamo passati in svantaggio non hanno mai smesso di incitarci»

SU MILAN-FIORENTINA – «Vogliamo tornare in Europa. Contro il Milan dovremo giocare la partita perfetta. I rossoneri sono quarti in classifica pur non avendo disputato, per il momento, un grande campionato. Attenti a pensare a un Higuain in crisi. L’argentino può inventare un gol in qualsiasi momento. E dalla mia parte dovrei incrociare Suso. Vietato distrarsi».