Correa, quanto mi costi: ma è veramente lui l’uomo giusto?

Correa
© foto www.imagephotoagency.it

Correa è sempre nel mirino del Milan, ma sorgono dei dubbi sull’operazione che rimane comunque una scommessa costosa

Ieri Simeone ha lasciato aperte le porte alla cessione di Angel Correa. Il giocatore dell’Atletico in queste settimane si sta allenando regolarmente, ma ha già espresso la propria volontà di cambiare maglia. Il motivo? Si è sentito tradito dai colchoneros e da Simeone perché dopo l’addio di Griezmann non è stato preso in considerazione. L’Atletico ha subito comprato Joao Felix e relegato l’argentino ai margini del progetto. Proprio Felix sta già sorprendendo, lasciando presagire una stagione da panchinaro per Correa.

Il Milan arriva a offre 40 milioni, in parte ricavabili dalla cessione di Suso (ipotesi Fiorentina al momento). Tuttavia, sorge qualche dubbio sull’effettivo valore dell’attaccante dell’Atletico. La valutazione sembra eccessiva (il club chiede 50 milioni più bonus) per un ragazzo che deve ancora dimostrare tanto. Lo scorso anno solo 3 reti in 34 presenze, in tutta la carriera non ha mai raggiunto la doppia cifra nell’arco di una stagione. Un solo gol in Champions 4 anni fa, poi più bassi che alti. Viene da chiedersi se valga la pena spendere così tanto per un’incognita, soprattutto alla luce della recente ripresa di Suso. In altri termini, scommessa per scommessa forse è meglio tenersi lo spagnolo.