Capello-Milan, serve realismo: no ai sogni ma investimenti di ottimo livello

Gazidis
© foto www.imagephotoagency.it

Capello commenta il Milan ed e la situazione relativa al cambio di gestione che secondo lui avrebbe portato benefici da coltivare nel tempo

Capello sulla gestione Milan, le parole dell’ex tecnico rossonero a Gazzetta dello sport: «Il Milan ha avuto la disavventura di essere ceduto a persone che non avevano le risorse per gestire un club di valore mondiale. Adesso c’è il fondo Elliott, che dà la priorità ai conti, considerato anche il debito pregresso. Si sta cercando di costruire qualcosa, ma le scelte di alcuni giocatori si sono rivelate sbagliate». 

GENTE DA MILAN- «Serve gente da Milan, come Theo Hernandez e Rafael Leao. Programmare nel tempo, comprando ogni estate due-tre elementi di ottimo livello. L’obiettivo stagionale è lottare gara dopo gara ed essere realisti. Il Milan attuale non può permettersi di sognare».