Fiorentina-Milan 0-1, Calha ritorna a ruggire: l’analisi del match!

Gattuso Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Vittoria di misura dei rossoneri al Franchi, corsa Champions ancora possibile!

Serviva una prestazione di carattere e così è stato. La squadra non si è fatta trovare impreparata e vince al Franchi di misura con la rete di testa di Calhanoglu. Il turco regala tre punti fondamentali per la rincorsa Champions, che a breve darà il proprio verdetto finale. Bisogna solo pensare al campo, Gattuso in conferenza l’ha ribadito più volte. I rossoneri hanno un solo obiettivo: 6 punti in due partite, con la speranza che l’Atalanta possa inciampare complicandosi il cammino. Il morale a Milanello è tornato alto, il gruppo è solido e tutti credono all’impresa. Avanti con dedizione, lavoro e tanta fiducia in tutti i singoli e nel lavoro di Gattuso.

Top e flop della partita di Firenze

DONNARUMMA 7: ha tanti meriti sul risultato finale. Almeno tre interventi che tengono a galla il Milan nel secondo tempo. Bene anche con i piedi.

ROMAGNOLI 6,5: torna dopo la squalifica e si riprende la scena. Detta alla grande i tempi al reparto, concedendo poco a tutti gli avversari che si trova davanti. Prezioso l’intervento in scivolata su Vlahovic.

CALHANOGLU 7: ispirato per tutta la partita il turco. Prima sfiora il gol e poi centra il bersaglio di testa. Questo è il giocatore che tanto è mancato in questa stagione.

RODRIGUEZ 5,5: poco incisivo quando chiamato in causa. Raramente in avanti con pericolosità, si limita al compitino in copertura senza eccellere.

KESSIE 5: non brillante in mezzo al campo. A tratti pare giochi a sfavore. Perde troppi palloni in mezzo al campo e rischia un’autorete clamorosa nella seconda parte di gara.

PIATEK 5,5: anonimo il polacco. Cerca di essere utile in sponde e appoggi, ma poco altro. Ancora una volta poco servito.