Calciomercato Milan, si vuole chiudere per un esterno: Deulofeu o Carrasco?

Carrasco
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan continua la caccia all’esterno offensivo: ecco le strategie per arrivare a Deulofeu o Carrasco

Il Milan dopo aver messo a segno due colpi importanti e dispendiosi dal punto di vista finanziario come Paqueta e Piatek ora deve valutare con attenzione gli affari che il calciomercato invernale propone. Leonardo e Maldini non possono più contare sulle risorse economiche di Elliott (causa Uefa) e dovranno pertanto riuscire ad intavolare trattative low-cost che permettano alla rosa di Gattuso di avere maggiori alternative soprattutto sul reparto esterni. Tramontate (o quasi) le scommesse Bergwijn del Psv e Groeneveld del Bruges ora il duo di dirigenti rossoneri starebbe monitorando con attenzione i profili di Gerard Deulofeu e Carrasco.

Due situazioni diverse: Deulofeu, dopo un inizio di stagione stentato, si sta ritagliando il proprio spazio alla corte di Javi Garcia nel ruolo di seconda punta mentre Carrasco, che in Cina percepisce 10 milioni di euro, non sembra essere intenzionato a decurtarsi lo stipendio nonostante l’aria europea gli manchi non poco. Due possibili colpi di mercato che difficilmente si concretizzeranno immediatamente, il Milan infatti sa che per riuscire ad arrivare ad uno dei due profili in questione dovrà attendere che ogni tassello si incaselli perfettamente. Il Watford, che si è recentemente privato di Okaka, non ha alcuna intenzione di lasciare partire in prestito Deulofeu ma potrebbe ripensarci se dovesse trovare nelle prossime settimane un sostituto all’altezza; il Dalian Yifang, club cinese in cui milita Carrasco, starebbe aspettando un’offerta formale dell’Arsenal (società capace di pagare l’intero stipendio del giocatore) ma qualora i Gunners non riuscissero a privarsi dell’ingente ingaggio di Ozil saranno costretti a dare forfait, in quel caso il Milan potrebbe ottenere la pole position per il giocatore raggiungendo un accordo con il club cinese per un prestito con il 50% del salario di Carrasco garantito dal club di provenienza al fine di rivalorizzarlo in uno dei campionati più importanti d’Europa.

Articolo precedente
Ufficiale, Abanda è rossonero. Oggi firma anche Tiago Djalo
Prossimo articolo
SusoMilan-Napoli, i numero del big match della seconda giornata di ritorno