Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Milan, attaccante cercasi: la lista di Maldini e Massara

Pubblicato

su

Calciomercato Milan, si entra nel vivo di questo finale di stagione ma già lo sguardo volge alla prossima: si cerca un attaccante

Il Milan vivrà un finale di stagione al cardiopalma nonostante un calendario sulla carta più abbordabile ma delle inseguitrici che non sembrano disposte ad alzare bandiera bianca. La concentrazione è ovviamente massima ma la dirigenza, monitorati anche i limiti dell’attuale rosa, pensa anche al futuro. La priorità è un attaccante che possa – insieme ad Ibra – rinforzare il reparto avanzato di Stefano Pioli. Diversi i nomi in ballo, ecco quali:

DUSAN VLAHOVIC – L’attaccante della Fiorentina sarebbe il vice-Ibra ideale: un giocatore alto e forte fisicamente ma anche dotato di un’ottima tecnica individuale e di un ottimo senso del gol sommato ad un potenziale ancora inesplorato (ha 21 anni). A complicare le cose è il prezzo non inferiore ai 40 milioni di euro stabilito da Rocco Commisso, non esattamente il Patron più semplice con cui trattare, ma il contratto in scadenza nel 2023 potrebbe essere un alleato ai fini della trattativa. Il nome di Vlahovic ha già ricevuto il sì di tutte le parti a Casa Milan: da Pioli, che l’ha allenato, alla proprietà che vede in lui un’operazione in piena linea con la politica dei giovani stabilita nel corso del proprio insediamento.

ANDREA BELOTTI – Forse il nome più affascinante visti i diversi abboccamenti avuti nelle passate stagioni. Quello tra il Milan e Belotti sembrava un matrimonio destinato a consumarsi prima o poi ma – un po’ per il legame del Gallo al club granata e un po’ per le richieste fuori mercato di Cairo – questo non è mai avvenuto. L’ennesima stagione deludente del Torino e il contratto in scadenza di Belotti nel 2022 sembra però rappresentare l’allineamento di fattori giusti perché il suo passaggio al Milan, club per cui il Gallo fa il tifo sin da bambino, possa finalmente concretizzarsi. Belotti a  27 anni è giunto alla sua pinea maturità calcistica e potrebbe rappresentare un’arma non di poco conto per il Milan delle prossima stagione.

ARKADIUSZ MILIK – L’acquisto low-cost e terzo nell’ordine gerarchico stabilito dalla dirigenza del Milan. Dopo mesi da “fuori rosa” al Napoli, Milik in Francia sembra aver ritrovato continuità mettendo a segno 4 gol in 8 partite con la maglia del Marsiglia. I dubbi riguardo la sua facilità agli infortuni restano ma il costo basso (12 milioni di euro) potrebbe rappresentare la scommessa win-to-win che farebbe comodo al Milan post-pandemia.

Advertisement