Boban: «Faremo di tutto perchè sia un Milan migliore di quello di prima»

Boban
© foto www.imagephotoagency.it

Boban al Milan, poche e semplici parole ma tanti fatti che in questi giorni si stanno trasformando in trattative di mercato

Boban, pochissime parole ma tanti fatti, come è sempre stato nella sua lunghissima carriera. Era così in campo e sarà così anche dietro alla scrivania rossonera che gli verrà affidata. Il nuovo Chief Football Officer, esalta il popolo rossonero per i trascorsi da grande campione in campo ma soprattutto per la capacità comunicativa, molto efficace anche con pochissime parole. Intercettato da Sky Sport, ha concesso una brevissima dichiarazione, bastata ad accendere l’entusiasmo dei tifosi.«Sono molto contento. Sono molto felice di questo ritorno al Milan. Lavoriamo fino a tardi? Anche noi. Giampaolo? E’ giusto parli lui per primo. Che Milan sta nascendo? Speriamo migliore di quello di prima, faremo di tutto».

POCHE PAROLE MA TANTO LAVORO- Queste le parole di Zvonimir Boban, come detto, nuovo Chief Football Officer del Milan, per la prima volta avvistato fuori dall’ingresso di via Aldo Rossi 8, sede del club rossonero. Già da diversi giorni il dirigente croato stava lavorando fianco a fianco di Maldini e del neo ds Ricky Massara (il cui arrivo non è stato ancora ufficializzato).

INFANTINO LO RIMPIANGE- Boban arriva al Milan dopo anni alla Fifa dove è arrivato a diventare il braccio destro del Presidente Infantino arrivato persino a dire di volerlo incatenare alla Tour Eiffel pur di non lasciarlo partire. Fortunatamente per il Milan, e per la felicità di Boban, le parole di Infantino non si sono tramutate in fatti.