André Silva-Cutrone, l’enigma di Gattuso ha già la soluzione

© foto www.imagephotoagency.it

André Silva e Cutrone sono in ballottaggio per un posto da titolare contro il Ludogorets, sfida valevole per l’andata dei sedicesimi di Europa League: Gattuso pare avere le idee chiare

Manca sempre meno all’approdo in Bulgaria del Milan, pronto a sfidare il Ludogorets nella sfida che mette in palio un posto per gli ottavi di E. League. I rossoneri partono con il favore dei pronostici ma non è da sottovalutare il fatto che la squadra bulgara abbia messo in difficoltà anche il Real Madrid, come sottolineato dallo stesso Gattuso in conferenza stampa. Ciò che, al momento, sembra essere l’unico dubbio di formazione risulta essere quello tra André Silva e Cutrone. Secondo le ultime indiscrezioni, a partire dall’inizio dovrebbe essere il portoghese, nonostante Patrick venga da due gol ed un’ottima prestazione contro la SPAL. L’ex centravanti del Porto è chiamato a dimostrare di essere l’attaccante principe del Milan in Europa, alla luce del feeling con il gol che, al di fuori dell’Italia in cui è incredibilmente fermo ancora a zero, sembra essere decisamente importante.

A meno di tre giorni dalla sfida, Gattuso sembra avere le idee chiare: André Silva titolare e Cutrone pronto a subentrare in caso di risultato non del tutto positivo. Ricordando che il gol in trasferta ha una valenza doppia, segnare in Bulgaria sarebbe di un’importanza capitale. Ringhio lo sa e, per farlo, sfodera il bomber di Coppa, sperando di non essere deluso.

Articolo precedente
Milan-Inter il 3 o 4 marzo? Sala si disinteressa
Prossimo articolo
GattusoLe statistiche non mentono: il Milan di Gattuso è da Champions