Anche Galliani cede: «San Siro va abbattuto, non ci sono alternative»

Adriano Galliani
© foto www.imagephotoagency.it

Adriano Galliani e Matteo Salvini si sono espressi sul futuro di San Siro. Oggi è stato presentato il progetto per il nuovo stadio

Il caso San Siro continua a tenere banco anche tra i personaggi famosi e del mondo dello sport. Adriano Galliani, da sempre legato allo stadio teatro di tanti successi del Milan, sembra rassegnato all’abbattimento della struttura:

«Sono favorevole all’abbattimento di San Siro. Non ci sono alternative, non puoi pensare di giocare e allo stesso tempo ristrutturare lo stadio. Il primo anello è stato fatto nel 1926, il secondo nel ’60 e il terzo anello nel ’90. E’ impossibile pensare che da qui possa nascere uno stadio moderno».

Anche Matteo Salvini, ultimamente più veloce a commentare le notizie calcistiche che quelle politiche, ha espresso il proprio parere: «Chiedo copia del progetto: ogni novità è la benvenuta, soprattutto se ci aiuta a gestire meglio anche la sicurezza, ma da sportivo, italiano, milanese e milanista non posso pensare all’abbattimento del glorioso stadio di San Siro» riporta l’Ansa.